CATANIA: Festeggiamenti in onore di Sant’Agata / 5 Gennaio 2011 / 12 Febbraio 2011

Dal 3 al 5 febbraio, Catania dedica alla sua Santa una grande festa, misto di fede e di folklore.

Secondo la tradizione alla notizia del rientro delle reliquie della santa il vescovo uscì in processione per la città a piedi scalzi, con le vesti da notte seguito dal clero, dai nobili e dal popolo.

Controversa è l’origine del tradizionale abito che i devoti indossano nei giorni dei festeggiamenti: camici e guanti bianchi con in testa una papalina nera. Una radicata leggenda popolare vuole siano legati al fatto che, i cittadini catanesi, svegliati in piena notte dal suono delle campane al rientro delle reliquie in città, si riversarono nelle strade in camicia da notte; la leggenda risulta essere priva di fondamento poiché l’uso della camicia da notte risale al 1300 mentre la traslazione delle reliquie avvenne nel 1126.

Un’altra leggenda afferma che l’abito bianco sia legato al precedente culto della dea Iside. Ma la tradizione storica più affermata indica che l’abito votivo altro non è che un saio penitenziale o cilicio, si afferma inoltre, che sia una tunica, bianca per purezza, indossata il 17 agosto, quando due soldati riportarono le reliquie a Catania da Costantinopoli.

Altri elementi caratteristici della festa sono il fercolo d’argento con i resti della Santa posto su un carro o Vara, anche questo in argento.

Legati al veicolo due cordoni di oltre 100 metri a cui si aggrappano centinaia di “Devoti” (con il Sacco agatino – tunica bianca stretta da un cordone -, cuffia nera, fazzoletto e guanti bianchi) che fino al 6 febbraio tirano instancabilmente il carro.

La Vara viene portata in processione insieme ad undici candelorecannalori appartenenti ciascuna alle corporazioni degli artigiani cittadini.

Tutto avviene fra ali di folla che agita bianchi fazzoletti e grida Cittadini, cittadini, semu tutti devoti tutti .

È considerata tra le tre principali feste cattoliche a livello mondiale per affluenza.

IL PROGRAMMA 2011

Domenica 02; 09; 16; 23; 30 gennaio (Chiesa S. Agata al Carcere)

Ore 18:00 – S. Messa

Mercoledì 5 – 12 – 19 – 26  gennaio (Basilica Cattedrale)

“La testimonianza di Agata ci educa alla vita buona del Vangelo”

Ore 07,30 –  10:00 – SS. Messe nella Cappella di S. Agata.

Ore 18:00 – S. Messa con omelia, coroncina tradizionale. Presiede il Reverendo Sac.

Franco Longhitano, Vicario foraneo e Parroco in S. Maria della Salute.

Ore 19,30 – Catechesi popolare sulla vita di S. Agata.

Sabato 08 gennaio

Ore 18:00 – Nella Chiesa di S. Placido esposizione solenne del SS. Sacramento e adorazione eucaristica animata dalle Associazioni Agatine e dagli Amici del Rosario. Presiede S. E. R. Mons. Pio Vigo, Arcivescovo – Vescovo di Acireale.

Domenica 09 gennaio

Ore 09,30 – La “PEREGRINATIO DEL VELO DI S. AGATA”, presieduta da S. E. Mons.

Arcivescovo, muoverà dalla Basilica Cattedrale fino alla via Plebiscito (ang. Via S.Maria della Salette), dove sarà accolta dal clero e dal popolo, quindi in processionefino alla Parrocchia S. Maria della Salette dove sarà celebrata la S. Messa.

Nei giorni successivi la “peregrinatio” proseguirà nelle Parrocchie Spirito Santo a Nesima superiore giorni 11-13, S. Maria di Gesù giorni 13-15, S. Croce al Villaggio S. Agata giorni 17-18, S. Giuseppe in Ognina a Picanello giorni 18-20, Basilica Maria SS. Annunziata al Carmine giorni 20-22, S. Agata a Bronte giorni 24-25, Chiesa Madre S. Lucia a Belpasso giorni25-27, S. Giuseppe la Rena giorni 27-29.

Dal 10 al 29 gennaio visita della reliquia della Mammella di S. Agata nei monasteri di clausura  nei giorni 11-14, ospedale Policlinico il 17, ospedale Garibaldi centro giorno18, ospedale Garibaldi Nesima il 19, ospedale S. Luigi giorno 20, ospedale Vittorio Emanuele il 21, ospedale  S. Marta e S. Bambino giorno 22, ospedale Ferrarotto giorno 24, ospedale Cannizzaro il 25, Carcere di Piazza Lanza giorno26, Carcere di Bicocca il 27, Ospizio dei ciechi giorno 28.

Giovedì 13 gennaio

Ore 17:00 – Nella Chiesa di S. Benedetto esposizione della Sacra Reliquia della mammella di S. Agata e veglia di preghiera animata dalle Monache Benedettine dell’Adorazione Perpetua – presiede Mons. Giuseppe Bruno, Parroco in “S. Euplio”.

Domenica 16 gennaio

Ore 08,30 – 12:00 – In Piazza Duomo “giornata della donazione e della solidarietà” : i gruppi “FRATRES” della città, la Caritas diocesana e l’Opera Diocesana Assistenza in collaborazione con la CRI e l’ADVS-FIDAS invitano le associazioni agatine ed i devoti di S. Agata all’impegno di solidarietà ed alla donazione del sangue. Si potrà donareanche nei giorni 5 e 12 febbraio.

Ore 09,00 – Nella Parrocchia S. Agata al Borgo esposizione del Sacro Velo; alle ore

18:00 – S. Messa e processione inPiazza Cavour.

Ore 09,30 – “Marcia della Pace” dell’Azione Cattolica Ragazzi da piazza Cavour, lungo la Via Etnea, fino alla Basilica Cattedrale dove alle ore 11,00 sarà celebrata la S. Messa- presiede Don Pasquale Munzone, assistente diocesano ACR.

Ore 17,30 – Nella Chiesa di S. Agata la Vetere esposizione di una insigne Reliquia e celebrazione della S. Messa in occasione del pellegrinaggio al sepolcro di S. Agata dei terz’ordini religiosi, gli istituti di vita consacrata e secolari, le delegazioni di S. Lucia di Siracusa, Belpasso, Aci Catena, S. Lucia al Fortino, S. Lucia in Ognuna – presiede S. E. R. Mons. Salvatore Pappalardo, Arcivescovo Metropolita di Siracusa.

Mercoledì 19 gennaio

Ore 11:00 – Omaggio a S. Agata degli alunni delle scuole secondarie di primo gradodella città.

Giovedì 20 gennaio – Festa di S. Sebastiano, patrono della Polizia Municipale

Ore 09:00 – Nella Basilica Cattedrale S. Messa presieduta dall’Arcivescovo, presenti il Sindaco con la Giunta Municipale, il Presidente del Consiglio Comunale con i consiglieri.

Sabato 22 gennaio

Ore 18:00 – Nella Chiesa di S. Agata alla Fornace (S. Biagio) esposizione del SacroVelo; S. Messa presieduta dal Parroco Mons. Giorgio Giuffrida, benedizione dei portatori delle candelore e dei “cittadini” che indosseranno il tradizionale “sacco” e poi accompagneranno il sacro Velo fino alla Basilica Collegiata.

Domenica 23 gennaio

Giornata delle Associazioni Agatine

Ore 11:00 – Basilica Cattedrale: Raduno delle Associazioni Agatine. Celebrazione Eucaristica presieduta da S. E. Mons. Arcivescovo che inviterà i soci al rinnovo delle promesse battesimali.

Nel pomeriggio i soci riceveranno la tessera di adesione nelle proprie sedi.

Ore 17,15 – Clero, fedeli e autorità accompagneranno il Sacro Velo dalla Basilica

Collegiata fino al Duomo.

Ore 18,15 – Nella Chiesa del Santo Carcere S. Messa presieduta da S. E. Mons. Arcivescovo alla presenza del Prefetto, del Presidente della Provincia Regionale di Catania, del Sindaco con la Giunta Municipale, del Presidente del Consiglio comunale con i Consiglieri.

Ore 20:00 – In piazza dei Martiri omaggio floreale dei soci del Circolo Cittadino alla stele di S. Agata.

Mercoledì 26 gennaio

Ore 11:00 – Omaggio a S. Agata degli alunni delle scuole secondarie di secondo grado della città.

Sabato 29 gennaio

Ore 20,30 – “Con S. Agata in cammino”: i giovani dell’Arcidiocesi in pellegrinaggio nei luoghi agatini.

Nella tarda serata, nella Chiesa di S. Placido, visita notturna della mostra dei cimeli agatini e proiezione di audiovisivo – giovani a confronto sul culto e la festa di S. Agata, a cura dell’associazione “S. Agata in Cattedrale”.

TRIDUO SOLENNE DI PREPARAZIONE IN CATTEDRALE

Domenica 30 gennaio

Ore 18,30 – S. Messa presieduta da S. E. R. Mons. Alfio Rapisarda, Nunzio Apostolico – parteciperanno i Movimenti Ecclesiali e le Parrocchie della Città.

Lunedì 31 gennaio

Ore 18,30 – S. Messa presieduta da S. E. R. Mons. Giuseppe Malandrino, Vescovo emerito di Noto; parteciperanno le Associazioni Agatine, le confraternite ed i gruppi di volontariato.

Martedì 01 febbraio

Ore 18,30 – S. Messa presieduta da S. E. R. Mons. Arcivescovo; parteciperanno le Forze Armate, la Polizia di Stato, i Vigili del Fuoco, la Polizia Municipale, la Polizia Penitenziaria, i Vigilantes e le Associazioni Combattentistiche e d’Arma.

Mercoledì 02 febbraio – festa della Presentazione del Signore giornata mondiale degli Istituti di Vita Consacrata

Ore 16,30 – Nella Basilica Collegiata S. E. Mons. Arcivescovo presiederà il rito della benedizione delle candele. Seguirà la processione fino alla Cattedrale con riflessioni

dettate lungo il percorso; S. Messa durante la quale i religiosi e le religiose, i consacrati e le consacrate secolari, rinnoveranno gli impegni di vita consacrata ed alcuni ricorderanno la ricorrenza giubilare.

Giovedì 03 febbraio

Ore 07,30 – 10:00 – Nella Basilica Cattedrale SS. Messe.

Ore 12:00 – Processione per l’offerta della cera dalla Chiesa di S. Agata alla Fornace alla Basilica Cattedrale. Parteciperanno S. E. Mons. Arcivescovo, i Capitoli delle Basiliche Cattedrale e Collegiata, il Clero, gli alunni del Seminario Arcivescovile, il Prefetto, il Sindaco e il Presidente della Provincia Regionale con le rispettive Giunte, il Presidente del Consiglio Comunale ed il Presidente del Consiglio Provinciale con i rispettivi Consiglieri, il Magnifico Rettore, gli Ordini Equestri Pontifici, il Sovrano Militare Ordine di Malta, l’Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme, le Autorità nonché i Gonfaloni della Città, della Provincia e dell’Ateneo seguiti dalle storiche berline del Senato e dai Cerei. Riflessioni dettate dal Rev.do Sac. Franco Luvarà, Vicario foraneo. In Cattedrale solenne “Te Deum”, composto e diretto dal Mons. Nunzio Schilirò, eseguito dalla “Cappella Musicale del Duomo”, all’organo il  Can. Giuseppe Maieli.

Venerdì 04 febbraio

Ore 06:00 – Nella Basilica Cattedrale “Messa dell’Aurora” celebrata da S. E. Mons. Arcivescovo.

Ore 07:00 – In Piazza Duomo riflessioni di Mons. Barbaro Scionti, parroco della Basilica Cattedrale, che consegnerà ai “devoti” le Sacre Reliquie di S. Agata per la processione che avrà inizio da Porta Uzeda. Davanti all’Icona della Madonna della Lettera S. E. Mons. Arcivescovo offrirà alla Santa Patrona il tradizionale cero e benedirà le Corone del Rosario per la preghiera guidata dagli “Amici del Rosario”. Davanti alla cappella del SS. Salvatore in Via Dusmet, omaggio dell’Autorità Portuale  e della Capitaneria di Porto. La processione proseguirà per le Vie Calì, Piazza Cutelli, Via Vittorio Emanuele, Piazza dei Martiri, dove renderanno omaggio i disabili, Via VI Aprile, Viale della Libertà, in Piazza Iolanda le riflessioni del Rev.do Mons. Giuseppe Baturi, Vicario Episcopale.

La processione continua per le Vie Umberto, Grotte Bianche, Piazza Carlo Alberto dove dinanzi al Santuario della SS. Annunziata al  Carmine ci sarà un omaggio dei Padri Carmelitani e le riflessioni del P. Francesco Collodoro O.C., Vicario Foraneo, la processione procede verso Piazza Stesicoro dove S. E. Mons. Arcivescovo  si rivolgerà ai fedeli per il tradizionale messaggio alla Città. Lungo la salita dei Cappuccini e Piazza S. Domenico le Sacre Reliquie raggiungeranno la Chiesa di S. Agata la Vetere. Celebrazione dei Primi Vespri della solennità di S. Agata, presiede Mons. Carmelo Smedila, Vicario Foraneo, partecipano i Presbiteri e Diaconi del Vicariato. La processione prosegue per le Vie Plebiscito, Vittorio Emanuele, Piazza Risorgimento, Via Aurora, Via Palermo, Piazza Palestro, Via Garibaldi, Via Plebiscito, Via Dusmet per rientrare in Cattedrale attraverso Porta Uzeda.

Sabato 05 febbraio

Ore 08,30 – In Cattedrale esposizione delle Sacre Reliquie.

Ore 10:00 – Le Autorità con i Gonfaloni della Città, della Provincia e dell’Università da Palazzo degli Elefanti si recheranno in Cattedrale.

Ore 10,15 – Sua Eminenza Reverendissima il Signor Cardinale Paolo Romeo, Arcivescovo Metropolita di Palermo e Presidente della Conferenza Episcopale Siciliana, Sua Eccellenza Mons. Arcivescovo, gli Ecc.mi Arcivescovi e Vescovi di Sicilia, i Canonici, il Clero e il Seminario muoveranno in corteo liturgico dal Palazzo Arcivescovile fino alla Basilica Cattedrale per il Solenne Pontificale. Il servizio liturgico sarà curato dagli alunni del Seminario Arcivescovile; la Cappella Musicale del Duomo, diretta dal Mons. Nunzio Schilirò, con la collaborazione della corale “Euterpe” di Augusta, diretta da Rosy Messina, eseguirà la “Missa IV”, “Cunctipotens Genitor Deus” di Nunzio Schilirò, per coro, assemblea, organo, quartetto d’archi e di fiati; all’organo il  Can. Giuseppe Maieli.

Ore 16,30 – S. Messa presieduta da S. E. R. Mons. Nicolás Cotugno Fanizzi, S.D.B. Arcivescovo di Montevideo.

Ore 17,30 – Processione delle Sacre Reliquie per Via Etnea, sua Eminenza Il Cardinale e l’Arcivescovo seguiranno la processione, guidando alcuni momenti di preghiera, fino a Piazza Stesicoro, davanti alla Basilica Collegiata omaggio floreale a S. Agata da parte del Capitolo e dei soci del Circolo Cittadino S. Agata,  la processione prosegue per Via Etnea, Via Caronda, Piazza Cavour  dove l’Associazione S. Agata al Borgo offrirà  a S. Agata un omaggio floreale, la processione  proseguirà  per Via Etnea, Via Sangiuliano, Via  Crociferi, dove dinanzi alla Chiesa di S. Benedetto verrà offerto un omaggio floreale delle Monache di clausura che accompagneranno il  passaggio del percolo di S. agata con preghiere cantate, si prosegue per piazza S. Francesco d’Assisi, Via della Lettera, Via Garibaldi, Piazza Duomo, per fare rientro nelle prime ore de 6 febbraio in Cattedrale.

Giorni 6 – 7 – 8 – 9 – 10 – 11  febbraio

In Cattedrale  SS. Messe all’Altare di S. Agata alle ore 07,30; 10:00; 18:00. La S. Messa vespertina sarà animata dalle parrocchie: S. Giuseppe in Ognuna il 7, S. Maria di Gesù giorno 8 , Spirito Santo a Nesima superiore il 9, S. Giuseppe la Rena giorno 10.

Venerdì 11 febbraio

Ore 16,30 – Nella Basilica Cattedrale in occasione della “giornata del malato”, S. Messa e processione eucaristica in Piazza Duomo..

Sabato 12 febbraio

Ore 07,30; 09:00; 11:00; 12:00; 13:00; 16:00; 17:00 – SS. Messe in Cattedrale

Ore 08:00 – Esposizione delle Sacre Reliquie.

Ore 10:00 – S. Messa presieduta dal Rev.mo Mons. Agatino Caruso, Vicario Generale dell’Arcidiocesi  con la partecipazione del Capitolo Metropolitano.

Ore 14,30 – S. Messa per i disabili presieduta dal Rev.mo Mons. Alfio Russo, Presidente dell’Opera Diocesana Assistenza.

Ore 19:00 – S. Messa solenne presieduta da S. E. Mons. Arcivescovo. Al termine processione delle Sacre Reliquie in Piazza Duomo con la partecipazione delle autorità cittadine.

Manifestazioni culturali e sportive

Domenica 16 –  23 –  30 gennaio

Ore 09,30 – 13:00 – Nelle Basiliche Collegiata e Maria SS. Annunziata al Carmine, nelle Chiese di S. Agata la Vetere, S. Francesco all’Immacolata, esposizione delle candelore. Resteranno aperti al pubblico la Cripta di S. Euplio, i luoghi del Martirio di S. Agata, la casa del Fercolo, le sale del Comune a Palazzo degli Elefanti, Palazzo della Cultura ed il Museo Diocesano.

Venerdì 14 gennaio

Ore 11:00 – monastero dei benedettini –  biblioteche riunite “Civica e A. Ursino Recupero” – esposizione di opere sul martirio di S. Agata e documenti riguardanti le celebrazioni. La mostra rimarrà aperta fino al 16 febbraio dalle ore 09:00 alle 13:00.

Domenica 16 gennaio

Ore 09,30 – Museo Diocesano: premiazione dei disegni degli alunni delle scuole elementari e medie dell’Arcidiocesi partecipanti al concorso “S. Agata nella fede e nell’arte”.

Ore 10,30 – Chiesa di S. Placido: Inaugurazione della XVI mostra “Cimeli Agatini – arte popolare” a cura dell’Associazione “S. Agata in Cattedrale”.

Giorni 17 gennaio –  12 febbraio

“Tutti devoti tutti, cittadini viva Sant’Agata”: percorso alla scoperta della fede, dell’arte e delle tradizioni legate alla Santa Patrona di Catania; l’itinerario, proposto in particolare alle scuole di ogni ordine e grado prevede la visita alla sala del Fercolo, alla Cattedrale, alla Chiesa di S. Placido e la mostra “Cimeli agatini e arte popolare” (a cura dell’amministrazione della Cattedrale).

Giovedì 20 gennaio

Ore 19,30 – Chiesa di S. Giuliano: “Educazione al Vangelo nel messaggio di S. Agata”, conferenza tenuta da Mons. Leone Calambrogio a cura della sezione di Catania dell’Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme.

Sabato 22 gennaio

Ore 18,30 – Chiesa S. Agata la Vetere: “Il Martirio di S. Agata”, sacra rappresentazione a cura della comunità parrocchiale del Divino Amore guidata dal Parroco Sac. Piero Sapienza.

Ore 21,00 – Le Ciminiere: Cerimonia commemorativa del XXV anniversario di fondazione dell’Associazione “S. Agata in Cattedrale”.

Domenica 23 gennaio

Ore 09,00 – Gara ciclistica “S. Agata”.

28 gennaio – 3 febbraio

Giro delle candelore nei quartieri della città, con manifestazioni presso i mercati.

Sabato 29 gennaio

Basilica Cattedrale –  presentazione dei lavori di restauro del sacello di S. Agata.

Domenica 30 gennaio

Ore 10,30 – L Trofeo Internazionale di Podismo “S. Agata” e “Palio delle Municipalità” a cura della Provincia Regionale di Catania e dell’ Assessorato allo Sport del Comune di Catania.

Ore 11,30 – Palazzo della Cultura –  inaugurazione della mostra fotografica “Agathae” che resterà aperta fino al 14 febbraio.

Ore 20:00 – Nella corte del Palazzo degli Elefanti il Sindaco accenderà la lampada votiva a S. Agata e sarà consegnato il premio “La Candelora d’Oro”, a seguire, in piazza Duomo, omaggio floreale da parte dei Vigili del Fuoco.

30 gennaio 7 febbraio

XI Trofeo di calcio a cura dell’Associazione Sportiva Polizia Municipale.

Lunedì 31 gennaio

Ore 20,00 – Teatro Massimo Bellini: “Concerto sinfonico in onore di S. Agata”.

Saranno eseguite musiche di Mozart, Verdi, Ponchelli, Mascagni, Leoncavallo, Bhrams.

Mercoledì 2 febbraio

Ore 20:00 – Basilica Cattedrale, cappella di S. Agata: Presentazione del libro “S. Agata, il reliquiario a busto. Contributi interdisciplinari”, Edizioni Arcidiocesi Catania (EAC); relatrice: prof.ssa Elisabetta Cioni dell’Università di Siena.

Giovedì 3 febbraio

Ore 20:00 – In piazza Duomo tradizionali inni in onore di S. Agata eseguiti dalla “Corale Tovini”. Concerto bandistico di musiche belliniane.

in
Manifestazioni Culturali e dello sport
EBBRAIO
Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.