Noto Città del Barocco

Presidente:
LUMERA Dott. Giuseppe

Consorte del Presidente
ALONGE Adalgisa

PRESIDENTE: LUMERA Dott. GIUSEPPE

SEGRETARIO: DI ROSA Dott. SALVINO

TESORIERE: FIGURA Comm.re BENEDETTO

CERIMONIERE: PINTALDI Dott. CARMELO

******

Agg.: 25 Maggio 2011

L.C. Noto, Città del Barocco

 CAMPAGNA ANTI-FUMO

Spegni la sigaretta: non è un imperativo, ma un atto d’amore verso te stesso e chi ti sta vicino

 In conformità alle linee guida del programma di lavoro  del Lions Club Noto, Città del Barocco,       il Presidente Dott. Giuseppe Lumera, nel porre una attenzione particolare verso i giovani e le loro problematiche, ha ritenuto opportuno puntare l’attenzione su un tema alquanto scottante: “La lotta contro il Fumo”..

Ha indetto pertanto una CAMPAGNA CONTRO IL FUMO indirizzata ai giovani, coinvolgendo le scuole, i docenti, i capi d’Istituto ed il Leo Club di Noto.

La manifestazione ha avuto due momenti: una conoscitiva presso la Sala Gagliardi di Noto, dove i giovani ed i Lions hanno assistito ad una dotta presentazione del problema FUMO da parte del Dr. Salvatore Rossitto, Specialista Pneumologo e Docente presso il Centro Formazione Permanente Tubercolosi dell’Ospedale Niguarda di Milano, che,  suffragato da diapositive anche in forma di fumetti, ha intrattenuto i ragazzi delle  III Medie  degli  Istituti  Comprensivi  della Città  sul  tema:  “I  danni  del  Fumo:  io  fumo,tu fumi, noi….Fummo!”.

Poi, la mattina successiva, i giovani sono stati invitati ad una “Caccia al Tesoro” organizzata a Noto perché, attraverso dei momenti Ludico-Didattici potessero dimostrare tutti insieme un decisivo      “NO al Fumo”.

Ben 100 ragazzi, suddivisi in 10 squadre  ciascuna con maglietta di colore diverso, recante il Logo Lions e la scritta:” Spegni la sigaretta: non è un imperativo ma un atto d’amore verso te stesso e chi ti sta vicino.  Io fumo, tu fumi, noi…Fummo”, hanno percorso in lungo ed in largo le vie cittadine coordinati dai giovani del Leo Club e dai Lions di Noto, fino alla premiazione finale della Squadra Arancione ed all’assegnazione dei relativi premi.

Giornata estremamente positiva, sia sotto l’aspetto del Service contro il fumo, che per l’immagine che il Lions International ha presentato della nostra associazione.

Un plauso al Presidente Lumera, a sua moglie Adriana, ai lions che hanno fattivamente collaborato ed ai giovani Leos che si sono spesi con dedizione e professionalità, riscuotendo il plauso della città e l’entusiasmo del prossimo Presidente Eletto del Club Noto Città del Barocco,  Dirigente Scolastico Dott. Corrado  Carelli,  che ha espresso l’intenzione  di spendersi affinchè questa manifestazione diventi un appuntamento fisso nelle attività del Club finalizzato alle giovani generazioni, al pari di ”Un Poster per la Pace” Service Internazionale a cui da anni il Lions di Noto partecipa attivamente.

 Maria Concetta La Rosa Sallicano

 

 

Agg.: 13 gennaio 2011

L.C. Noto Città del Barocco

Quest’anno associativo vede i Lions del Club Noto,città del Barocco,impegnati in alcuni progetti riguardanti soprattutto i giovani, convinto come è il suo presidente Dott. Giuseppe Lumera,del contributo che l’associazione può dare alla loro crescita e formazione e che non sono tanto le grandi azioni politiche, quanto le piccole azioni di volontariato, quelle che contribuiscono a migliorare la società in cui viviamo.

Per dare contenuto concreto alle parole, insieme ai Leo è stata organizzata una “Tombolata di Beneficenza” presso la Biblioteca Comunale a Palazzo Nicolaci, a cui hanno partecipato numerosi ragazzi tra i 12 ed i 18 anni.

L’evento è servito a rinverdire i rapporti con i Leo e tenerlo nel debito conto nell’ambito dell’associazione, e nello stesso tempo a creare i presupposti per la formazione di un Leo Alfa.

La manifestazione ha offerto non solo una occasione per un sano divertimento, ma ha avuto anche un valore educativo, stimolando nei giovani voglia di fare e di aiutare.

Infatti con il ricavato della tombolata i ragazzi hanno acquistato personalmente giocattoli e dolci che hanno donato ai piccoli ricoverati nel reparto di pediatria dell’Ospedale Trigona di Noto a cui hanno fatto visita.

La spontaneità e la naturalezza con cui i giovani si sono rapportati, ha emozionato non solo i genitori dei piccoli ricoverati, ma anche tutti coloro che hanno avuto l’occasione di assistere alla circostanza.

Agg.: 6 gennaio 2011

In memoria del PDG Gioacchino Caruso

In memoria di una Amicizia

Gioacchino Caruso, Past Governatore del Distretto 108Y, è venuto a mancare, lasciando un grande vuoto tra i Lions e gli amici.

Governatore del Distretto che univa i Clubs dell’Italia meridionale, si adoperò in maniera esemplare, per i Terremotati dell’Irpinia, calamità che colpì il Distretto nell’anno del suo governatorato e per questo è ancora ricordato per la fattività e dedizione con cui si è speso in quella circostanza a nome del Distretto.

Personalmente, da semplice Lion, mi sento di ricordarlo per la semplicità del tratto e la signorilità che sempre lo distingueva.

La nostra amicizia risale a più di trenta anni fa, quando Gioacchino Presidente del Club di Avola e mio marito Corrado Sallicano  Presidente del Club di Noto, instaurarono gli Interclubs, affratellando questi due Clubs sorti in paesi distanti cinque chilometri l’uno dall’altro, e dando inizio a quella che ormai è una prassi consolidata tra i clubs.

Allora ebbe inizio tra le nostre famiglie un’Amicizia sincera, consolidata nel tempo anche al di fuori del Lions, coinvolgendo me e Concettina nella sintonia raggiunta.

Purtroppo ora siamo entrambe rimaste sole, accomunate dal rimpianto per i nostri cari perduti per sempre ma vivi e presenti nei nostri cuori.

Queste parole vogliono essere una testimonianza di conforto per la vedova Concettina ed una considerazione sul valore che il Lion può aggiungere alla vita di ciascuno di noi; e non mi stanco di ripetere come più volte asserito che”basterebbe  soltanto una così bella amicizia nata tramite il Lions, per dare forza e valore al Lions International”.

Noto,06.01.2011

Maria Concetta La Rosa Sallicano

Lions Club –  Noto,Città del Barocco

Agg.:14 Dicembre 2010

L.C. Pachino- Rosolini,Avola, Noto e Palazzolo

Uno sguardo al passato per progettare il futuro

Un tuffo nel passato per riscoprire le origini ed attualizzarle nell’odierno contesto socio-culturale. Con questo intento i Lions Club di Pachino- Rosolini,Avola, Noto e Palazzolo, sabato 27 novembre presso il cine teatro Santa Caterina, hanno promosso un incontro per trattare il tema di studio distrettuale: “Le nostre radici: storia, arte, cultura e tradizioni, valori unificanti per la crescita della comunità”. Nei panni di relatori la prof.ssa Ignazia Iemmolo Portelli, poetessa, scrittrice ed esperta di cultura popolare, la quale si è soffermata su “Uno sguardo al passato per progettare il futuro”, e il dott. Alfio Patti, poeta e cantautore, che ha proposto lo spettacolo “Tra ciuri d’aranci e spini santi – la storia della donna siciliana nei cunti e nei canti”. Dopo il saluto del presidente dei Lions di i- Pachino- Rosolini, dott. Bartolomeo Portelli, di Padre Stefano Trombatore e del sindaco Savarino, il moderatore arch. Gaetano Bex ha passato la parola ai relatori.

La prof.ssa Iemmolo ha affrontato il tema del recupero di quei valori che purtroppo si vanno

perdendo sempre più. E’ stato un momento di riflessione per ripensare a ciò che eravamo, un

ponte ideale per consegnare il passato ai giovani.

Un ruolo determinante per la riscoperta dell’identità ha la lingua siciliana che, come auspicato dalla relatrice, andrebbe insegnata a scuola.

Il dott. Patti ha interpretato un’originale performance di canto e poesia popolare dal ‘400 ad oggi per ricostruire la storia della donna siciliana concentrandosi su alcuni aspetti, dall’innamoramento,alla “fuitina”, al matrimonio riparatore, alla solitudine delle vedove bianche, senza nostalgia, recuperando il positivo e denunciando usanze oscurantiste.

Alla serata ha partecipato anche Armando Siciliano


Agg: 9  Ottobre 2010

L.C. Noto, Città del Barocco

Prestigioso riconoscimento ad una socia del Club. Il 24 luglio c.a. , in occasione  Seminario delle Cariche presso l’Hotel S. Tecla  di Acireale, il Direttore Internazionale Dott. Domenico Messina ed il Past Presidente Internazionale Dott. Peppino Grimaldi, hanno consegnato a Maria Concetta La Rosa Sallicano, socia del Lions Club Noto, Città del Barocco, il Certificate of Appreciation che il Presidente del Lions International  Eberhard J. Wirfs  Le ha conferito a conclusione della Convention di Sydney, con la seguente motivazione: per il suo impegno lionistico e la sua costante presenza e partecipazione alla vita del Lions a livello Distrettuale, Nazionale ed Internazionale.

Noto Città del Barocco
Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.