Comiso Terra Iblea

Presidente:
RUSSOTTO Avv. Giuseppe

Consorte del Presidente
PARISI Franca

PRESIDENTE: RUSSOTTO Avv. GIUSEPPE

SEGRETARIO: DI CESARE Prof.ssa ANNA

TESORIERE: D’IZZIA Sig.ra M.GIOVANNA

CERIMONIERE: LEOPARDI Prof.ssa JOSERITA

****

Agg.: 23 Giugno 2011

L.C. Comiso Terra Iblea 

Raffaele Elia è il nuovo presidente dei Lions Club Comiso Terra Iblea, subentra a Giuseppe Russotto.

Presso la sala congressi di Villa Orchidea, sabato scorso si è svolta la XI Charter Night ed il Passaggio della Campana del Lions Lions Club Comiso Terra Iblea. Per l’anno sociale 2011/2012 al vecchio presidente Giuseppe Russotto subentra il nuovo presidente Raffaele Elia. Presenti alla manifestazione il primo cittadino di Comiso Giuseppe Alfano, il presidente della Provincia Regionale Antoci, le massime cariche delle autorità lionistiche della provincia iblea oltre i soci del Club comisano e gli ospiti. 

Il Presidente Russotto nel suo intervento ha esposto le decine di attività svolte nel corso del suo anno sociale tutte all’insegna della solidarietà, della cultura e della socializzazione. Il nuovo presidente Elia oltre a presentare il direttivo ha esposto il suo programma basato principalmente sulla solidarietà, l’impegno civile e i giovani. ( Nella foto da sx il nuovo presidente Raffaele Elia e Giuseppe Russotto presidente uscente durante la cerimonia di sabato sera) 

L’addetto stampa Giovanni Bucchieri.

Agg.: 13 Giugno 2011

L.C. Comiso Terra Iblea 

Il Lions Club Comiso Terra Iblea giorno 10 giugno ha portato a termine il concorso regionale “Pensare Bufalino, scrivere di Bufalino”, consegnando € 1.000,00 al vincitore del 1° premio, € 500,00 al 2° ed € 250,00 al terzo degli studenti della scuola di 2° grado, che hanno presentato nei termini di regolamento il saggio critico richiesto su un’opera di Gesualdo Bufalino.

     La serata è stata partecipata ed onorata dalla presenza del Presidente di Circoscrizione, Francesco Leonardi, dal Past Governatore, Francesco Salmè, dal Sindaco di Comiso, dalla Presidente della Fondazione Bufalino, Prof.ssa Teresa Noto, e dal Direttore del Comitato scientifico, Prof. Nunzio Zago.

    Lo sponsor unico del concorso, Banca Agricola Popolare di Ragusa, è stata rappresentata dal Direttore generale, Avv. Salvatore Inghilterra.

    La serata è stata allietata da giovani attori, allievi di Tiziana Bellassai, che hanno recitato brani dello scrittore comisano, e dal giovanissimo maestro Sebastiano Mirko La Rocca, che ha eseguito alcuni classici al pianoforte.

    Questa è stata la prima edizione del concorso, mirato ad incentivare i giovani studenti a leggere Bufalino ed a scriverne.

    Si confida nell’apporto di tutti i Lions del Distretto perché possa avere la risonanza che merita, quale strumento di diffusione culturale fra i giovani.

       

 


Agg.: 29 Maggio 2011

L.C. Comiso Terra Iblea 

Ricordando Titì Agnello e Gigi Costanzo

Magnifica; commossa ma non dolente; viva, partecipata, ma sobria e serena. Così è stata la serata dedicata al ricordo dei Soci Titì Agnello e Gigi Costanzo, annunciata dalla bella locandina approntata da Michele Canzonieri.

       Al cuore parlante del Dr. Michele Assenza, che ha tratteggiato l’ingegno ed il rigore morale di Gigi Costanzo, proteso a sperimentare, ricercare e documentare usi e tradizioni locali, ha fatto eco la sapienza artistica del Dr. Carmelo Arezzo, che ha disegnato l’arte bucolica di Titì Agnello, mirata a risaltare nostalgicamente i colori dei nostri paesaggi rurali.

     Accorati, ma obbiettivi, gli interventi dell’Avv. Emanuele Giudice, dell’Avv. Raffaele Drago, di Toti Costanzo e del socio fondatore del Club, Michele Taranto, che ha ricordato la partecipazione attiva e fattiva dei due Soci scomparsi.

     Alla Presidente della Pro Loco, Tina Vittoria Damato, che ha concretamente collaborato alla riuscita della manifestazione, è stato demandato il compito di ricordare gli Amici e Soci Gigi e Titì con aneddoti simpatici ed emblematici; al sottoscritto, che poco prima ha scoperto la targa ricordo dell’anniversario della nascita di Bufalino, non è rimasto altro che ringraziare i molti soci ed amici intervenuti e, in particolare, le Sigg.re Cettina Frasca Costanzo e Stella Puglisi Agnello, che hanno consentito di realizzare l’evento, lasciandosi soffocare dall’affetto di tutti i presenti, Sindaco Giuseppe Alfano ed On.le Pippo Di Giacomo in testa.

Il Presidente  –  Avv. Giuseppe Russotto 

Agg.: 20 Maggio 2011

L.C. Comiso Terra Iblea

Secondo programma, il Lions Club Comiso Terra Iblea è sbarcato in Terra Santa con una guida spirituale d’eccezione: il Vescovo di Caltanissetta, Mons Mario Russotto, noto biblista e conoscitore dei luoghi, affiancato per l’occasione da una guida particolarmente esperta e colta: Antonio Aversa, romano trapiantato in Sicilia, la cui abilità e conoscenza si è rivelata preziosa per l’approfondimento storico-culturale dei luoghi visitati e la sicurezza dei pellegrini.

 Già subito dopo l’arrivo a Tel Aviv, la comitiva si è trasferita in Galilea, ove ha visitato i luoghi bliblici di Nazareth, compresa la basilica dell’Annunciazione; subito dopo è stata visitata Cana, ove le coppie hanno rinnovato il patto nuziale nel corso della messa, per poi proseguire per il Monte Tabor e visitare il suggestivo Santuario della Transfigurazione. La conoscenza della Galileia è stata completata con la visita delle chiese del Primato e della Moltiplicazione dei pani e dei pesci,  proseguendo per Cafarnao, ove è stata constata la grandezza della sinagoga attraverso i suoi resti e si è appreso che Pietro era un agiato imprenditore attraverso le vestigia della casa, fra le poche dotate di più camere e situata fra il Lago di Galilea e la sinagoga. Nel pomeriggio, infine, la comitiva ha sostato al fiume Giordano, ove sono state rinnovate le promesse battesimali.

 Il 4° giorno trasferimento a Gerusalemme attraverso la Valle del Giordano. Sosta a Gerico e al Monte della Quarantena. Continuazione per Qumran, visita dei resti delle antiche grotte e proseguimento lungo il Deserto di Giuda.

 Il 5° giorno i pellegrini hanno avuto l’onore di essere ricevuti dal Patriarca di Gerusalemme, Mons. Fouad Twal, dal quale hanno avuto conferma delle difficoltà di convivenza dei cattolici, che sono un’esigua minoranza, con chi pratica altre religioni, nella perenne speranza di una pace, che consenta di praticare il proprio credo nel reciproco rispetto. I Lions presenti si sono impegnati a ricordare ed a sollecitare nei loro services per la pace la realizzazione di questa aspirazione. Particolarmente emozionante è stato poi ripercorrere la Via Crucis e visitare il Muro del Pianto; impressionante invece per gli ampi spazi la visita della Spianata dei Templi e della Moschea. Suggestiva quella del Santo Sepolcro.

 La comitiva è rimasta particolarmente colpita dall’alto muro, che sostanzialmente imprigiona Betlemme con il pretesto della sicurezza pubblica, ma sicuramente per motivi religiosi e fors’anche economici. I controlli per entrare ed uscire dal muro sono talmente lenti e rigorosi da avere fatto perdere a parecchi il posto di lavoro, molti dei quali sono ora costretti ad ingegnarsi nelle maniere più disparate.

 E’ stato emozionante comunque visitare la grotta della Natività, così come lo è stato visitare l’indomani l’Orto degli Ulivi, l’Edicola dell’Ascensione, il Santuario del Pater Noster, la Tomba della Madonna, mentre suggestiva si è rivelata la messa solenne, celebrata con i Francescani al Santo Sepolcro la mattina del 2 maggio, poco prima della partenza.

    La particolare competenza ed il misticismo ispirato dai luoghi sono stati una miscela felicemente imprevedibile, che è stata salutata spesso da applausi a scena aperta e da apprezzamenti tali da rendere sopportabile l’ostruzionismo praticato dagli israeliani, forse di proposito, alla partenza con controlli esasperanti e lenti.

      La convinzione di tutti alla fine è stata che almeno una volta nella vita quei posti vanno visitati con lo spirito di chi ha coscienza di calpestare lo stesso suolo di Colui che ha dato inizio alla nuova storia dell’Umanità.

      L’impegno dei Lions, fra i quali c’erano rappresentati del Lions Club Vittoria, Modica e Ragusa Monti Iblei, ora è di ricordare sempre che proprio in quei luoghi la pace è ancora un’utopia, così come il Museo dell’Olocausto ricorda le atrocità di cui l’uomo è capace; sollecitarla a chi può è un dovere proprio di chi vuole servire.

Il Presidente – Giuseppe Russotto 


Agg.: 4 Maggio 2011

L. C. Comiso Terra Iblea

 Pasqua a Caltanissetta

La Pasqua del Lions Club Comiso Terra Iblea, in attesa del Pellegrinaggio in Terra Santa, è stata vissuta in trasferta e precisamente a Caltanissetta per conoscere da vicino la spiritualità ed il folklore che caratterizza l’avvenimento nisseno.

Le attese non sono state deluse: al misticismo delle cerimonie del Giovedì (Lavanda dei piedi) e del Venerdì Santo (adorazione del Santissimo), celebrate in Cattedrale dal Vescovo, Mons Russotto, ha fatto seguito la spiritualità folkloristica della sfilata delle vare e della processione con il Cristo nero del giovedì e del venerdì, molto partecipate.

La gita istruttiva è stata completata dalla visita dell’episcopio e, in particolare, dalla sala titolata a Papa Giovanni Paolo II, ove il Vescovo tiene custoditi in apposita bacheca preziosi oggetti donatigli dal Papa neo beato e dalla visita al castello di Mussomeli, ove i Soci sono stati guidati dalla cortesia e dalla competenza dell’Assessore Nucera.

La Pasqua a Caltanissetta merita di essere vissuta di persona.

Il Presidente Giuseppe Russotto

 

Agg.: 3 Aprile 2011

L.C. Comiso Terra Iblea

Gesualdo Bufalino: il jazz e la poesia per la solidarietà

La seconda puntata dedicata a Gesualdo Bufalino, che ha visto la presenza delle maggiori autorità amministrative, non ha tradito le attese e l’intreccio musica e poesia ha incantato l’auditorio, che ha applaudito a scena aperta anche per la destinazione solidaristica del ricavato.

I Lions hanno così dato, ancora una volta, prova concreta di operare al servizio del collettività.


Agg.: 16 Marzo 2011

L.C. Comiso Terra Iblea

La sera di venerdì 25 marzo al cine-teatro Golden Hall in Vittoria il Lions Club Comiso Terra Iblea ha organizzato un ulteriore evento ispirato al grande scrittore comisano: Gesualdo Bufalino: il jazz e la poesia per la solidarietà.

Si esibirà Francesco Cafiso con tre musicisti di rilevanza nazionale, che eseguiranno brani di jazz celebri e cari a Bufalino, alternandosi ad Andrea Traina e Tiziana Bellassai, che reciteranno brani di poesie e prosa di Bufalino. Il ricavato è destinato alla solidarietà.

Per meglio illustrare l’evento, che merita certamente anche la ripresa televisiva, è organizzata una conferenza stampa giorno 17 marzo 2011, ore 12,00 a Comiso nei locali della Fondazione Bufalino, cui parteciperanno anche gli artisti sopra nominati al fine di festeggiare contemporaneamente l’11° anniversario della Fondazione, che cade nello stesso giorno dell’Unità d’Italia.

Nell’occasione sarà consegnata copia del cosiddetto testamento di Bufalino: Essere o riessere, fatto ristampare nel novembre scorso dal Lions Club Comiso e dalla Fondazione.

Agg.: 25 Gennaio 2011

L.C. Comiso Terra Iblea

Anche quest’anno il Lions Club Comiso Terra Iblea ha celebrato il Poster della Pace in un Teatro Naselli strapieno con parecchie persone intente a seguire la manifestazioni in piedi.

Alla presenza del Sindaco, Giuseppe Alfano, dell’Assessore alla cultura, Maria Rita Schembari, del Presidente e del Segretario di Circoscrizione, Francesco Leonardi e Maurizio Migliore, il Presidente Giuseppe Russotto ha ricordato l’impegno dei Lions in tutto il mondo, chiamando a raccolta i ragazzi, impegnati nel concorso e non, a non dimenticare che la pace è il presupposto necessario per ogni forma di progresso, di solidarietà e di civiltà. Ha evidenziato l’impegno di tutti i soci del Club nel realizzare la manifestazione e, in particolare, di Michele Canzonieri, indicando, comunque, nella Cerimoniera e Responsabile di Circoscrizione del service, Joserita Leopardi, la protagonista assoluta della manifestazione, che si ripete ogni anno con crescente interesse e successo, pur non dimenticando coloro i quali hanno dato la vita per la pace. Joserita Leopardi, infatti, all’inizio ha chiesto un minuto di raccoglimento in onore dell’alpino Sanna, ultimo sacrificio umano per la pace.

Ad allietare la serata è intervenuto il coro di Mariele Ventre, magistralmente diretto dalla maestra Giovanna Guastella, che ha eseguito dei brani inneggianti alla Pace ed all’Amicizia.

Sono stati presenti vari presidenti di clubs, fra cui quelli di Vittoria e di Ragusa Host, Corbino e Criscione; quest’ultimo ha presenziato alla premiazione della ragazza di Ragusa, classificatasi al 2° posto nel Distretto.

Alla fine, in un tripudio di cori di tutti i ragazzi presenti, sono stati distribuiti i calendari, che il Club è solito fare ogni anno e che quest’anno è stato realizzato con il contributo dei soci, Giovanni e Salvatore Sallemi, ed i regalini a tutti i ragazzi partecipanti al concorso ed a quelli del coro.

L’appuntamento è per il prossimo anno nella speranza che si possa festeggiare la pace effettivamente raggiunta in tutto il mondo.

Il  Presidente – Giuseppe Russotto




Agg.: 20 Dicembre 2010

L.C. Vittoria / Comiso Terra Iblea / Ragusa Monti Iblei

I Lions per il Centro Risvegli. Ancora una volta i Lions Club coniugano l’arte con la solidarietà. Martedì prossimo i Lions Clubs di Vittoria, di Comiso Terra Iblea e di Ragusa Monti Iblei ( che annovera soci di Chiaramonte Gulfi, Giarratana, Monterosso Almo e Ragusa ) presso i locali di Villa Di Pasquale, in occasione della tradizionale festa degli auguri, hanno organizzato una interessante mostra di quadri dove saranno esposti una parte delle opere del pittore vittoriese Enzo Napolitano, massimo esponente del magmatismo. L’artista Napolitano in questi giorni ha fatto dono ai tre club di una sua opera, un bellissimo quadro, che nel corso della serata della Festa degli auguri sarà sorteggiata fra tutti i presenti e l’intero ricavato sarà devoluto al “Centro Risvegli”. Per l’occasione saranno presenti sia il Presidente che il Segretario dell’Associazione i quali illustreranno le peculiarità e gli scopi dell’Organizzazione. I presidenti dei tre Club Lions, Antonio Corbino, Giuseppe Russotto e Ignazio Failla sono certi che la partecipazione massiccia dei soci lions e degli ospiti possa dare un consistente impulso alla realizzazione dei programmi del Centro Risvegli.

Agg. : 11 Dicembre 2010

L.C. Comiso Terra Iblea

Interessante incontro organizzato dai Lions Club Comiso Terra Iblea, in collaborazione con il Leo Club di Ragusa, per oggi pomeriggio presso una nota cantina di Chiaramonte Gulfi ( Cantina Gulfi) che mira al recupero dei sapori perduti ed alla valorizzazione del territorio. L’incontro prevede la illustrazione da parte di esperti del percorso formativo del vino e dell’olio, la visita della cantina e la degustazione di alcuni vini accompagnata da salumi e formaggi locali. Ci sarà anche la rievocazione di canti tradizionali da parte di due cantastorie.

Agg. : 10 Dicembre 2010

L.C. Comiso Terra Iblea

Proseguendo il percorso culturale dell’anno sociale, il Lions Club Comiso Terra Iblea giorno 21 novembre 2010 ha celebrato i 90 della nascita di Gesualdo Bufalino, concludendo contestualmente il proprio decennale.

All’uopo è stato presentato un volumetto già pubblicato nel 1996, tre giorni prima del decesso dello Scrittore, che riporta un’intervista del medesimo alla Prof. Paola Gaglianone, costituente una sorta di autoritratto o, come lo ha definito la Gaglianone, venuta di proposito da Roma e visibilmente emozionata nel riferire i vari episodi caratterizzanti l’intervista epistolare, il testamento di Bufalino.

La presentazione del libro è stata poi curata dal Prof. Nunzio Zago, Direttore del Comitato scientifico della Fondazione Bufalino; successivamente è stato proiettato il film di Franco Battiato “Auguri Don Gesualdo”.

L’evento, svoltosi alla presenza del Past Governatore, Francesco Salmè, e del Presidente di Circoscrizione, Francesco Leonardi, è stato seguito da numerosi partecipanti, fra cui magistrati, docenti e soci, ed è stato molto partecipato fino alla fine, quando è stata donata una copia a ciascuno degli intervenuti del libro, introvabile nelle librerie e, quindi, raro anche perché questa edizione è fuori commercio.

Alla riuscita manifestazione, che ha testimoniato il continuo impegno dei Lions per la diffusione culturale di livello, hanno contribuito con abnegazione parecchi soci del Club e, in particolare, la Cerimoniera, Joserita Leopardi, la Segretaria, Anna Maria Di Cesare, l’I.T.O. e Segretario di Circoscrizione, Maurizio Migliore, ed i componenti del Direttivo, Michele Canzonieri, Saro Vittoria, Massimo Aprile, Salvatore Iacono e Pippo Garofalo.

Il Club ha dato un’ulteriore prova di essere presente nel territorio e di contribuire al suo sviluppo socio-culturale.

Il Presidente – Pippo Russotto


Agg.: 14 Novembre 2010

L.C. Comiso Terra Iblea

Il 23 Ottobre 2010, al teatro Naselli  di Comiso, il Club Comiso Terra Iblea ha proposto un incontro-dibattito sul tema ISLAM E DIRITTO – Modelli giuridici e prospettive di integrazione.

Hanno relazionato i docenti universitari della Facoltà di Giurisprudenza di Catania, Prof. Emilio Castorina e Prof. Giovanni Di Rosa, ed hanno spiegato i loro interventi il Prefetto di Ragusa, D.ssa Francesca Cannizzo, il Presidente della Provincia Reg.le di Ragusa, On.le Ing. Franco Antoci, ed il Presidente dell’Ordine Forense di Ragusa, Avv. Giorgio Assenza.

Il Prof. Castorina, socio lions del Club di Giardini Naxos, ha tracciato una panoramica delle costituzioni europee ed islamiche, evidenziandone le differenze che si manifestano come barriere insormontabili per un percorso di integrazione, in particolare perché, a differenza delle prime, quelle islamiche hanno quale fondamento una supposta origine divina, qualcuna si identifica addirittura con il Corano, mentre quelle europee pongono l’uomo come unico riferimento del diritto.

Ha, infine, auspicato una Costituzione universale, sia pure con la previsione di differenze per le varie razze governate, evidenziando la necessità di abbandonare il concetto di pluralità in favore della multi cultura.

Il Prof. Di Rosa, trattando singoli istituti relativi alla famiglia quali affidamento e adozione, ha in particolare riferito sulla kafala, istituto del diritto marocchino, che consente l’adozione di estranei, in un quadro normativo che tuttavia non riconosce legittimità a figli che non siano nati da un regolare matrimonio. La peculiarità dell’istituto si riflette inevitabilmente sulla possibilità di un ricongiungimento familiare, ammesso nei casi di figli legittimi, ma non anche negli altri casi.

Il Prefetto ha illustrato l’azione di governo nel territorio, che mira a prevenire anziché reprimere, evidenziando le iniziative intraprese per consentire il necessario aiuto umanitario a chi, in regola con il permesso di soggiorno, versa in stato di necessità; ha lodato le iniziative delle associazioni di volontariato e dei clubs services, dei quali la Prefettura intende avvalersi per una proficua collaborazione sul versante umanitario, rivendicando, infine, la concreta realizzazione di un centro di assistenza per extra comunitari, regolarmente finanziato grazie all’azione congiunta con l’Amministrazione Provinciale, sorto laddove prima sorgeva il centro di pronta accoglienza. Ciò è stato ovviamente confermato dal Presidente della Provincia, il quale ha indicato nel dialogo l’unico strumento utile alla comprensione, necessario a superare le diversità fra i popoli del mediterraneo, la cui presenza nel territorio provinciale è cospicua.

Il Presidente degli Avvocati di Ragusa, infine, ha ribadito la necessità del dialogo mediante scambi culturali ed incontri più frequenti, atteso che proprio da uno di questi, l’assise internazionale organizzata dall’Ordine forense di Ragusa nel 2007, ha posto di fronte magistrati, docenti ed avvocati provenienti dal Marocco, dalla Tunisia, dalla Francia, dalla Spagna, dal Portogallo e, ovviamente, dall’Italia, facendo chiarezza su determinati aspetti apparentemente contrastanti ed elidendo alcuni dubbi.

In conclusione, si può pacificamente sostenere che in tempi di globalizzazione non è più possibile rinviare il confronto fra culture diverse; è necessario affrontare quotidianamente, magari con atti concreti, il processo continuo e costante della integrazione attraverso la cultura e la solidarietà, come ha provato a fare il nostro Club, che alla fine della conferenza ha consegnato una borsa di studio di € 1.500,00 ad un ragazzo tunisino, il quale in estate ha conseguito il diploma di perito agrario, titolata al compianto Dr. Marcello Turtulici, agronomo e past presidente del club.

In tal senso, pertanto, i Lions si sono spesi e si stanno spendendo

Agg.: 12 Novembre 2010

L.C. Comiso Terra Iblea

Nel 90′ anniversario della nascita di Gesualdo Bufalino i Lions Club ” Comiso Terra Iblea ”, la ” Fondazione Gesualdo Bufalino” ed il comune di Comiso presenteranno la pubblicazione ” Conversazione con Gesualdo Bufalino – Essere o riessere” a cura del prof. Nunzio Zago.

La manifestazione si svolgerà domenica 21 novembre nei locali del Teatro Naselli. Interverranno oltre la professoressa Paola Gaglianone il presidente del Lions Club di Comiso, avvocato Giuseppe Russotto ed il presidente della Fondazione Gesualdo Bufalino, professore Nunzio Zago.

Saranno presenti le autorità civili locali e della provincia iblea.

Agg: 11  Ottobre 2010

L.C. Vittoria, Comiso Terra Iblea e e Ragusa Monti Iblei – Apertura anno sociale

Presso i locali di Villa Davide, a Vittoria, si è svolta la cerimonia di apertura dell’anno sociale 2010 – 2011 dei Club Lions di Vittoria, Comiso terra Iblea e Ragusa Monti Iblei. A fare gli onori di casa alle autorità presenti , agli ospiti ed ai soci intervenuti numerosi alla importante manifestazione lionistica , sono stati i tre presidenti dei clubs, – Corbino, Russotto e Failla – i quali nei loro brevi interventi hanno parlato degli obiettivi di solidarietà e di cultura da raggiungere nel corso del loro anno sociale. E’ stato ribadito inoltre che per lavorare bene è necessario operare in maniera corale ed essere coerenti e concreti. Nel corso della cerimonia è intervenuto monsignor Russotto, vescovo di Caltanissetta, il quale ha intrattenuto la platea con delle profonde riflessioni su ” L’arte del pensare”. Presenti il Prefetto di Ragusa, dottoressa Cannizzo, i sindaci di Vittoria e Comiso, il deputato regionale Pippo Digiacomo e le massime autorità lionistiche della provincia iblea tra cui il Francesco Leonardi, presidente della VII Circoscrizione Area Siracusa – Ragusa. ( nella foto da sx Giuseppe Russotto, Antonio Corbino, Ignazio Failla e monsignor Russotto, vescovo di Caltanissetta e Francesco Leonardi).

Agg: 8  Ottobre 2010

L.C. Comiso Terra Iblea

Sabato 23 ottobre 2010, ore 16.30, al Teatro Naselli di Comiso,incontro-dibattito sul tema “Islam e diritto. Modelli giuridici e prospettive di integrazione.”Relazioneranno:Prof. Emilio CASTORINA,Ordinario di Diritto Costituzionale alla Facoltà di Giurisprudenza di Catania;Prof. Giovanni DI ROSA, Ordinario Diritto Privato alla Facoltà di Giurisprudenza di Catania.

Hanno assicurato il loro intervento:

-D.ssa Francesca CANNIZZO, Prefetto di Ragusa;

-On.le Ing. Franco ANTOCI, Presidente della Provincia Reg.le di Ragusa;

-Avv. Giorgio ASSENZA, Presidente dell’Ordine degli Avvocati di Ragusa.

Alla fine verrà consegnata una borsa di studio di € 1.500,00, titolata al defunto Dr. Marcello Turtulici, già Presidente del club, ad Hertli Adam, diplomatosi quest’anno all’Istituto Tecnico Agrario di Vittoria.

Agg: 8  Ottobre 2010 Lettera del Presidente

Preg.mo Sig.

On.le Ing. Franco Antoci

Presidente della Provincia di

97100    RAGUSA

Preg.mo Sig.

Avv. Giuseppe Alfano

Sindaco di

97015   COMISO

Mi è stato conferito l’onore di rappresentare per l’anno sociale 2010-2011 il LIONS Club di Comiso Terra Iblea, che, pur se giovane, festeggiando quest’anno i dieci anni della sua costituzione, ritengo si sia distinto per le iniziative intraprese, nel campo sociale e della solidarietà, giovandosi del prezioso e costante Vs. sostegno.

Sono certo che Vorrete continuare a sostenerci anche nel corso di questo nuovo anno sociale, che ho ritenuto di qualificare con il motto: Cultura e Solidarietà, stante che ritengo la programmazione e diffusione di cultura, professionale, religiosa, letteraria, artistica, lo strumento ideale per preservare o recuperare valori etici trascurati o dimenticati e contrastare l’aspirazione a valori effimeri, che tendono a prevaricare la sostanza delle cose in favore dell’apparenza, oltre che unico strumento idoneo a contrastare ed elidere l’insorgere di talune tendenze delinquenziali.

Nel contempo vogliamo attuare atti di concreta solidarietà al fine di realizzare sostanzialmente i fini dei clubs services e dei Lions in particolare. Nel mese di ottobre, infatti, consegneremo una borsa di studio, che abbiamo deciso di titolare ad un ns. compianto past Presidente-Dr. Marcello Turtulici- ad uno studente extracomunitario, che conseguirà il diploma in agraria con il miglior punteggio; il mese di novembre sarà invece dedicato con apposita manifestazione alla celebrazione del 90° anniversario della nascita di Gesualdo Bufalino, sperando di incentivarne la lettura e diffonderne i valori.

Spero di averVi con noi in tali manifestazioni e nelle altre che il club sta organizzando, mirate ad incentivare lo sviluppo del territorio, per ritenerci gratificati del sostegno sinergico che ci avete sempre assicurato, mentre porgo distinti ossequi.

Il Presidente

Avv. Giuseppe Russotto

Comiso Terra Iblea
Comiso Terra Iblea
Comiso Terra Iblea
19
Annunci