* Trapianti e donazioni

Agg.: 18 Febbraio 2011 Da Francesco Tommasi – Resp. Area VIII Circoscr. Service Distrettuale “Trapianti e Donazioni d’organi “

Carissimi,

“Trapianti e Donazioni d’organo” , il  Service che  il Governatore ha avuto la bonta’ di assegnarmi merita , a parere di molti, la piu’ attenta considerazione  per due ordini di motivi :

A ) In Italia vi sono circa 9000  persone in attesa di trapianto la cui vita e la cui “qualita’ di vita” e’ appesa a un filo di speranza .

B ) La diffusione di quella che viene definita “cultura della donazione” e’ di fatto molto carente soprattutto nelle regioni del sud.

C) Molte persone in lista d’attesa giornalmente muoiono non tanto per carenza di strutturesuper-specialistiche di tipo transplantologico quanto invece per carenza di donatori .

Fatta questa breve premessa invito tutti i Presidenti dei Clubs Lyons della VIII  Circoscrizione a rendersi promotori e portavoce della diffusione della cultura della donazione d’organi.

IN CHE MODO ?

Pur lasciando ad ogni Presidente di club tutta la legittima liberta’ di iniziative mirate a tale scopo, mi permetto tuttavia di indicare alcune modalita’ operative di semplice realizzazione e di forte impatto sul tessuto sociale in cui viviamo e che possono ottenere il risultato sperato di sensibilizzazione a questa problematica .

Sono peraltro iniziative che spero di poter portare avanti nel mio Club sicuro di poter contare su persone sensibili e capaci  quali il Presidente e il Segretario  nonche’ tutto lo Staff dirigenziale.

Ma veniamo alle “linee-guida” operative proposte:

1 ) Incaricare alcuni Medici di ogni Club di concordare con i Dirigenti Scolastici delle ultime classi delle Scuole Superiori un breve incontro dove  illustrare agli studenti il tema “Trapianti e Donazione d’organi” preferendo una modalita’ interattiva e rispondendo con professionalita’  ai dubbi e alle varie domande  connesse a tale delicata tematica.

2 ) Promuovere nel Club di appartenenza una conferenza diretta alla cittadinanza con tema :

“Trapianti : stato dell’arte”  e  “Donazione d’organi : atto di solidarieta’ umana ,sociale e civile “.

3) Distribuire gratuitamente nelle scuole e ai cittadini interessati una CARTA”  ORGAN/TISSUE DONOR CARD “ (una specie di tessera tipo carta di credito, personalizzata coi simboli del Lionismo, dove viene espressa la volonta’ di essere donatore d’organi e viene portata sempre con se’, dopo aver ovviamente firmato sottoscritto e consegnato il  modulo previsto dalla normativa ).

A Voi la scelta della migliore modalita’ operativa e buon lavoro a tutti coloro che prenderanno a cuore questa iniziativa.

Inutile sottolineare che sono sempre a Vs completa disposizione per fornirvi materiale illustrativo sul tema, per qualsiasi scambio di opinioni, per accettare i vostri suggerimenti etc.

La solidarieta’ ha nel consenso alla donazione una delle espressioni piu’ nobili .

IL TUO “SI’”  PER FAR RIFIORIRE  LA VITA

( slogan adottabile per la campagna di sensibilizzazione )

Cordialissimi Saluti

Niscemi  13-02-2011                                                                 Francesco Tommasi

 

Agg: 26  Ottobre 2010

Da Giuseppe Calabrese Delegato responsabile del Comitato “Trapianti e donazioni”

 

Quest’anno il Governatore ha voluto affidarmi il compito del coordinamento  del Comitato Trapianti e donazione di organi.

Ritengo pertanto sia doveroso informarvi sulla situazione particolare che ha indotto il Governatore a volere che i Lions siano presenti e disponibili a dare una mano  alla società, istituendo un opportuno comitato.

Secondo gli ultimi dati del  Sistema informativo trapianti(S.I.T.) si sta verificando un calo del 9% dei donatori. Sono dati che destano preoccupazione in quanto è in gioco la perdita di possibilità di salvare la vita di pazienti in attesa di trapianto.

Attualmente sono quasi 9000 le persone in lista di attesa per un trapianto e sappiamo che solo un terzo si salva o migliora la qualità della vita,  ricorrendo al trapianto; il resto purtroppo resta per anni in lista di attesa o  non ce la fa. Eppure negli ultimi anni le attività di trapianto nel nostro paese rappresentano un’eccellenza nell’ambito del sistema nazionale ed europeo.

La mancanza di una campagna di informazione permanente e coordinata non permette lo sviluppo di una coscienza sociale e della solidarietà nei confronti della salute altrui.

È pertanto importante che i Lions  sempre presenti e disponibili quando occorre apportare un contributo importante alle persone che soffrono prendano la nobile iniziativa di diffondere la cultura della donazione degli organi , invitando la gente a riflettere se vale la pena salvare una vita, quando un giorno la nostra non dovesse più esserci.

Teniamo presente che la solidarietà ha nel trapianto una delle espressioni più nobili ed immediate.

Prego pertanto i Lions in indirizzo a intraprendere una attiva collaborazione organizzando, ciascuno nel territorio di propria competenza, dei meetings, convegni, riunioni ,  con lo scopo di  informare, sensibilizzare e mettere in condizione i cittadini di manifestare consapevolmente la propria volontà alla donazione di organi e tessuti e di essere solidali con chi soffre,mettendo a disposizione degli altri i propri organi ,quando a noi non servono più .

Catania 22/10/2010                                                                           Cordialmente

Giuseppe Calabrese

Delegato Responsabile Comitato Trapianti e Donazioni

tel. 095-552821-Cell. 3392838772

email g.calab@tiscali.it

Annunci