7^ Circoscrizione

Presidente: FRANCESCO LEONARDI   Comiso Terra Iblea

Segretario: MAURIZIO MIGLIORE    Comiso Terra Iblea

ZONA 20    –    Presidente:  Mariangela NIGRO DUGO

Ragusa Host Modica Scicli Plaga Iblea Ragusa Valli Barocche New Century

ZONA 21    –     Presidente: Attilio DENARO

Vittoria Comiso Terra Iblea Ragusa Monti Iblei

Agg.: 20 Gennaio 2011

VII Circoscrizione

Interessantissimo convegno si è svolto sabato 15 gennaio alle ore 17.30 a Ragusa, nei locali di Villa Di Pasquale sul tema di studio nazionale: “La Costituzione della Repubblica italiana:  conoscerla ed amarla. La proposta dei Lions per l’educazione alla Giustizia e alla Legalità”.

Il convegno è stato organizzato dal Presidente della VII Circoscrizione Francesco Leonardi e da tutti i Presidenti della Circoscrizione, compreso il Leo club. Coordinatore il dott. Agostino Fera che ha aperto i lavori congressuali ricordando le parole di Napolitano di amare l’Italia e la sua bandiera, l’importanza del tricolore infatti è ribadita nella Costituzione all’articolo 12. La Costituzione deve essere la Bibbia laica per noi italiani.

Introduce i lavori il dott. Antonio Corbino che presenta il tema:

– bisogna rinnovare il patriottismo e farci promotori di attività che lo rinsaldino in tutti i cittadini.

Corbino presenta poi gli illustri relatori: il prof. Giuseppe Barone docente di Storia e preside della Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Catania e il Prof. Luigi D’Andrea docente di Diritto Costituzionale nell’Università di Messina, è presente inoltre il Prof. Avv. Gianfranco Amenta delegato responsabile distrettuale del tema nazionale, docente di Diritto Privato all’Università di Palermo presso la facoltà di Scienze Politiche.

Per Barone l’ancoraggio ai principi e alle radici della nostra storia e della Costituzione è fondamentale in un momento, come il nostro, di grande confusione, per uscire dalla crisi economica e morale. Fa un excursus di tutte le Costituzioni nel mondo fino ad arrivare allo Statuto Albertino concesso da Carlo Alberto nel 1848 e rimasto in vita per ben 100 anni. Esso ha garantito alcuni diritti fondamentali del cittadino e le prime forme di libertà: il suo limite fu la torsione autoritaria che gli venne data dal Fascismo. Conclude ribadendo l’importanza della Corte Costituzionale come garanzia per la democrazia.

Il prof. Luigi D’Andrea parla del principio della sussidiarietà contenuto, anche se implicitamente, nella nostra Costituzione; di questo principio non se ne è mai parlato fino al Trattato di Maastricht. E’ un concetto molto complesso vicino a quello di solidarietà, ha una dimensione orizzontale e una verticale ( Comune, Provincia, Regione, Stato) e più istanze. Esso deve garantire l’individualità e i rapporti sociali; deve valorizzare la libertà e la dignità di ciascuno.

Per ultimo, l’avv. Gianfranco Amenta si complimenta per la scelta dei relatori e per la loro dialettica. Per celebrare degnamente il 150° anniversario dell’Unità d’Italia è necessario ripercorrere la nostra storia e soprattutto far conoscere meglio a tutti i ragazzi delle scuole i valori democratici della nostra Costituzione: importantissimo dunque questo service che dimostra ancora una volta come i Lions sono vicini ai cittadini e “coerenti e concreti nel servire insieme”.

Concludendo il convegno, il Presidente della VII Circoscrizione Francesco Leonardi ringrazia tutti i Presidenti dei Clubs per aver lavorato in sinergia e parla dell’intervento concreto dei Lions nel territorio; verrà infatti somministrato nelle scuole superiori della provincia un questionario sulla Costituzione per farla conoscere meglio. Per amarla, del resto, bisogna conoscerla. Il questionario a Ragusa è stato già somministrato.

Francesco Leonardi


Agg.: 1 gennaio 2011

VII Circoscrizione

Il  15 gennaio p.v. è programmato a Villa Di Pasquale (Ragusa) un Convegno sulla Costituzione della Repubblica Italiana organizzato dagli otto clubs Lions della provincia di Ragusa.

Parteciperanno il Prof. Giuseppe Barone (storico e preside della facoltà di Scienze politiche dell’Ateneo catanese), il Prof. Luigi D’Andrea (costituzionalista docente all’Università di Messina e vice presidente nazionale del Movimento Ecclesiale di Impegno Culturale – MEIC) e il Prof. Gianfranco Amenta (docente di diritto civile all’Università di Palermo e delegato responsabile del tema di studio nazionale “La costituzione della Repubblica italiana: conoscerla ed amarla”).

Annunci