* LA PREVENZIONE DELLA SORDITÀ NEONATALE

Agg.: 6 Maggio 2011

Service Distrettuale “Prevenzione della sordità neonatale” 

Per iniziativa del Lions Club International Distretto 108Yb, prende il via il 113 a misura di sordomuto.

Presso la sede E.N.S. (Ente Nazionale Sordomuti) di Siracusa il 28 aprile 2011 si è svolto, presenti gli iscritti all’ente, un seminario informativo sul servizio di emergenza dedicato ai sordi: “SMS SALVAVITA”. Hanno relazionato il Delegato al Service Dott. Giuseppe Reale, il Dirigente della Questura (U.P.G.S.P.) dott. Francesco Bandiera ed il Presidente ENS Salvatore Risuglia.

Viene portato a termine il primo dei Service che ci eravamo preposti all’inizio dell’anno sociale, ha dichiarato il Dott.G.Reale.


Tale servizio consente alle persone sorde di mettersi in comunicazione tramite un semplice SMS con la centrale operativa 24 ore su 24 e di ricevere pronta assistenza, rimuovendo gli ostacoli che quotidianamente tali soggetti si trovano a dover superare.

Con la messa in opera di ditale iniziativa i Lions, traducendo l’utlizzo delle nuove tecnologie in servizi per le persone che più hanno di bisogno, hanno mostrato concretamente la loro propensione alla Lederschip Sociale.

La relizzazione di questo service fa emerge una cultura che vuole mettere i sordi in condizione di sentirsi persone come tutti gli altri cittadini.

Diceva il Presidente della Repubblica Sandro Pertini “Non è sufficiente avere le idee. Le idee camminano con le gambe degli uomini”, e diciamo noi degli Uomini Lions.

Il Delegato al Service

Dott. Giuseppe Reale

 

Agg.: 6 Febbraio 2011 Service Distrettuale “Prevenzione della sordità neonatale”

Carissimo Governatore ed Amici Lions

I Lions rappresentano oggi la Leadership Sociale e deve far parte dei loro obiettivi servire, tutti insieme concretamente, dando  operatività alle idee. Per essere più chiari non solo organizzare convegni per spandere al vento buoni propositi, ma avere idee e metterle in atto.

Così spero di aver fatto, lavorando in silenzio, e di ciò ti rendo partecipe specificandone i contenuti.

-Lions, ASP 8 e Questura insieme in soccorso agli audiolesi:

1) Per il service “la prevenzione della sordità neonatale”, ho ottenuto una grossa sponsorizzazione per dotare il reparto di Pediatria e neonatologia dell’Ospedale di Noto di un apparecchio per la registrazione delle Otoemissioni Acustiche. Ciò permetterà la ASP 8 e quindi la provincia di Siracusa di essere l’unica provincia della Sicilia a mettere in atto un Net.Work che gli consente di effettuare lo Screening Uditivo Neonatale Universale.

2) Lions ed ASP 8 insieme per la realizzazione di una Card SOS della quale potranno usufruire i sordomuti in caso di accesso al Pronto Soccorso. Nella card saranno annotate alcune indicazioni utili di tipo sanitario ed un recapito telefonico di un interprete autorizzato LIS (Lingua Italiana dei Segni), che sarà l’interfaccia tra il paziente sordomuto ed il personale sanitario del PS.

3) Lions e Polizia di Stato. 113 SMS (Sicuri e Mai Soli). Nasce il 113 a misura di sordomuto. Questa iniziativa che coinvolge i Lions e la Questura di Siracusa, consiste nella attivazione di uno specifico servizio di richiesta di pronto intervento 113 per audiolesi attivabile attraverso sms utilizzando delle linee dedicate della Questura  e dei codici convenzionali descrittivi delle evenienze segnalate es.: 1)aggressione, 2)ladri in casa ecc.

Quanto sopra è stato illustrato il 28-01-11, nel corso di una conferenza stampa, nella sala di rappresentanza della ASP 8 dal Direttore Generale Dott. Franco Maniscalco, dal Questore di Siracusa dal Presidente dell’ENS e dal sottoscritto. Erano presenti le testate giornalistiche della Sicilia, Gazzetta del Sud, Giornale di Sicilia, Ansa, quotidiani locali ed emittenti radio. Era altresì presente RAI 3 (sono stati fatti tre passaggi televisivi)ed altre emittenti locali oltre TGS,Telecolor. Quanto sopra è stato nuovamente ribadito nel Convegno Interclub Lions di Avola del 29-02-11

Siracusa 05-02-11                                                                            Cordialissimi saluti

Dott. Giuseppe Reale

Agg.: 5 Febbraio 2011

Service Distrettuale “Prevenzione della sordità neonatale”

Il 3 Dicembre 2010 nella sala convegni dell’Hotel Nettuno di Catania, organizzata dal Dott. Paolo Amato, responsabile per la IV circoscrizione del service Distrettuale sulla “ Prevenzione della sordità neonatale”, alla presenza del Vice Governatore Dott. Antonio Pogliese, si è svolto un partecipato convegno interdistrettuale. Sono stati presenti i Clubs CT Host, CT Etna, CT Bellini, CT Est, CT Faro Biscari, CT Mediterraneo. Hanno relazionato il Dott. Giuseppe Reale, Delegato del Governatore al Service, il Prof. Agostino Serra Direttore della Clinica O.R.L. dell’Università di Catania ed il Dott. Giuseppe Spampinato.

Il convegno è stato incentrato sulla promozione di iniziative concrete che potranno risultare efficaci in quella che è la Mission che ci siamo prefissati. Tutti i componenti del Comitato Distrettuale saranno i portavoce per il nostro distretto 108yb Sicilia della iniziativa “Adotta il punto nascita della tua città”.

In termini pratici i Presidenti dei club di ogni circoscrizione avranno il compito di contattare direttamente e personalmente i Direttori e/o Responsabili delle Neonatologie e dei centri UTIN della città presso cui operano come Club Lion, invitandoli ad adoperarsi affinché effettuino lo screening uditivo utilizzando le OtoEmissioni Acustiche, fornendosi delle dovute attrezzature (oggi tale metodica viene praticata solo nel 20% degli ospedali dell’isola), a tutti i nati sani ed a tutti i ricoverati presso le unità di terapia intensiva neonatale.

Oggi sappiamo che due bambini su mille nascono sordi. Obiettivo del service è quello di promuovere la diagnosi ed il trattamento precoce della sordità, essenziale per il superamento degli effetti disabilitanti dovuti ai danni uditivi (mancato sviluppo del linguaggio).

Dobbiamo evitare, con l’attuazione di questo progetto sordità, che tanti figli della nostra terra debbano andare fuori dalla Sicilia per essere sottoposti a semplici esami audiologici, ad impianto cocleare o ancora più semplicemente per protesizzazione, che debbano continuare a percorrere in su ed in giù l’Italia per riabilitazione e controlli, con aggravio in costi sociali ed in costi umani. Carissimi, vi chiedo allora di dare operatività alle idee.

Lo Screening Uditivo Neonatale è il primo passo verso l’intervento precoce, è un service che presenta un importante valore intrinseco con rilevanti effetti pratici. Costruiamo un modello di assistenza che prevenga e riduca il formarsi dello stato di bisogno. Facciamo vedere al “legislatore di turno” che noi Lions non solo abbiamo le idee ma sappiamo anche metterle in atto.

Il Delegato responsabile

Dott. Giuseppe Reale

Annunci