Pantelleria

Presidente:
CULOMA Sig.ra Emilia

PRESIDENTE: CULOMA Sig.ra EMILIA

SEGRETARIO: PUGLISI Sig.ra MICHELINA FIORINA

TESORIERE: PUGLISI Sig.ra MICHELINA FIORINA

Agg.: 11 Giugno 2011

L.C. Pantelleria 

Sabato, 04 giugno 2011, alle ore 9.00, si è tenuta la seconda edizione della Giornata “Puliamo il Mare”, promossa dalla Guardia Costiera, col patrocinio del Comune e della Sovrintendenza del Mare. A voler dare un fattivo contributo, varie associazioni, tra cui quelle coinvolte quotidianamente nelle attività legate al mare: Apnea Pantelleria, Società Nazionale di Salvamento, i Diving isolani, l’Archeo Club, l’Associazione Armatori Barche Pantesche, affiancate dal valido sostegno dei Club Lions e Rotary, presenti sul luogo ad offrire il loro ausilio ai volontari impegnati a ripulire la zona dal pesante accumulo di rifiuti negli anni, riconsegnando alla natura prossima al mare la dignità perduta.

Nella precedente edizione, era stata beneficiata l’area antistante il porto del capoluogo; quest’anno si è privilegiato il tratto di costa della località Arenella, tristemente noto per il recente sbarco dei profughi libici, nel quale hanno perso la vita tre persone.

Per la Giornata dedicata alla costa marina, si è voluto intenzionalmente coinvolgere anche i ragazzi delle scuole, dai più piccoli ai più grandi, a voler trasmettere l’amore e la considerazione per la loro prima dimora, sensibilizzandoli pertanto ad un’educazione all’ambiente di primaria importanza.

Dal canto loro, i volontari Lionini si sono adoperati nella distribuzione di fresche bibite agli “operatori ecologici”, nonché di idonei sacchetti nei quali riporre i rifiuti nocivi alla natura. Un coinvolgimento ed una operatività molto sentiti, che si spera di poter continuare nel tempo a scadenze sempre più ravvicinate. Da sottolineare l’importanza esemplare di tale iniziativa, senza però tralasciare la consapevolezza di un impegno quotidiano volto al mantenimento dell’integrità del nostro pianeta, mettendo in atto, in ogni momento della nostra vita, ogni comportamento ragguardevole nei confronti di madre-natura.       

Ufficio Stampa Lions Club Stefano Ruggeri 

 

Agg.: 6 Maggio 2011

L.C. Pantelleria 

Nonostante l’asfissiante vento di scirocco, lo scorso 30 aprile 2011, presso la Tensostruttura di Don Luigi Palazzolo, si è tenuta un’interessante Conferenza finalizzata alla promozione della Legalità, in riferimento ai princìpi della Costituzione. Ad intervenire, un poderoso gruppo di personalità autorevoli, ciascuna delle quali competente nel proprio specifico ambito: Dott. Alberto Di Marzo, Sindaco di Pantelleria; Dott. Pietro Bernardo, Ass.re alla Pubblica Istruzione; Dott. Francesco Brignone, Consigliere Provinciale di Trapani; Emilia Culoma, Presidente Lions Club di Pantelleria; Prof. Franco Pavia, Preside dell’Istituto Statale Omnicomprensivo Istruzione Secondaria. A condurre, prima ancora che da politico, sociologo e scrittore, con il suo grande trasporto umano ed esperienziale, il Prof. Nando Dalla Chiesa, la cui famiglia, come la storia tristemente ci ricorda, è stata vittima della mafia.

Grazie ad un accurato coordinamento della Prof. Stefania Bongiorno, hanno partecipato all’incontro, attorniati dalle divise dello Stato, tutte le classi dell’Istituto Superiore “Vincenzo Almanza”, le classi terze della Scuola Media Statale “Dante Alighieri” ed i soci del Lions Club dell’isola, ai quali si sono aggiunti tutti i cittadini motivati dalla tematica trattata.     

Grande l’entusiasmo del nostro gentile ospite nel constatare la viva partecipazione dei ragazzi alle problematiche della mafia, manifestatosi attraverso importanti domande, le cui risposte hanno naturalmente generato un percorso storico doloroso, ma necessario, affinché questi giovani ragazzi potessero interiorizzare un modo di vivere legale, volto al rispetto della persona e alla negazione della violenza, sia fisica che verbale. Soffermandosi inoltre su significative personalità non solo politiche, ma anche letterarie e del mondo quotidiano che hanno inequivocabilmente indotto ad un evidente cambiamento del modo di pensare rispetto ai soprusi mafiosi, il Prof. Nando Dalla Chiesa ha consapevolmente espresso l’importanza di determinate conoscenze, alle quali non bisogna mai negare la solidità di quei sentimenti e di quelle sensazioni che ci inducono al senso di appartenenza e di riconoscimento in una comunità, come già detto dal mai dimenticato Paolo Borsellino.        

Realizzare quest’incontro ha voluto rappresentare una sorta di continuità con il progetto precedente di valorizzazione della Costituzione, da trasmettere quotidianamente con pressante vigore, affinché le future generazioni possano comprendere l’importanza di un lavoro sulla Carta scaturito dal naturale bisogno dell’uomo di libertà, uguaglianza, solidarietà e pace.

Stefano Ruggeri

Ufficio Stampa Lions Club.         

 

 


Agg.: 26 Aprile 2011

L.C. Pantelleria

Sabato 30 Aprile alle ore 10,30, al Castello Barbacane di Pantelleria conferenza su:  Giovani e legalità –

Relazionerà: il Prof. Nando dalla Chiesa  – Sociologo e scrittore

Agg.: 26 Aprile 2011

L.C. Pantelleria

Martedì, 19 aprile, presso il Castello di Pantelleria, si è tenuta la Conferenza sulla “Cittadinanza e Costituzione: le responsabilità educative” in concomitanza con la ricorrenza del 150° Unità d’Italia, proposta dall’Istituto Superiore “V. Almanza” e supportata dal Comune di Pantelleria, dalla Provincia di Trapani e dal gruppo Lions Club operante sull’isola.

A dirigere la conferenza, la professoressa Stefania Bongiorno la quale, dopo aver svolto le dovute presentazioni degli ospiti, ha espresso le motivazioni di tale incontro, legate alla volontà di rendere ai propri alunni lo spirito patriottico attraverso cui si è concretizzata l’Unità del nostro Paese.

A tal fine, sono intervenuti: il Preside dell’Istituto V. Almanza, Prof. Franco Pavia, esponendo l’importanza morale del ricordo della nostra storia da trasmettere doverosamente alle giovani generazioni, dando ad esse la certezza della presenza di una Costituzione garante dei diritti del cittadino; il Presidente del Lions Club di Pantelleria, Emilia Culoma, evidenziando umilmente la partecipazione attiva del gruppo su tematiche inerenti la formazione e la consapevolezza della persona in rapporto all’inserimento nel proprio contesto sociale e politico; la Prof.ssa Avv. Ida Nicotra, membro dell’Associazione Italiana dei Costituzionalisti, che, attraverso un interessante escursus sui fondamentali principi costituzionali nonché sul particolare periodo storico che ha condotto all’Unità d’Italia, ha ricordato le due figure che ne hanno permesso la realizzazione, Giuseppe Mazzini, col suo programma di pensiero, Giuseppe Garibaldi nella concreta azione.

L’Avv. Nicotra, inoltre, ha egregiamente espresso il desiderio che si possa realmente trasmettere ai giovani, soprattutto all’interno della scuola, quel senso di appartenenza alla propria nazione che da qualche tempo ormai sembra essersi dissipato; il Sindaco di Pantelleria, Alberto Di Marzo, condividendo appieno la volontà di responsabilizzare i giovani al senso civico, a partire dalla conoscenza del proprio territorio per poi estendersi ad una visione globale dello Stato; infine il nostro Vescovo Mons. Domenico Mogavero, socio onorario del Lions Club di Pantelleria, il quale ha estrinsecato l’importante ruolo della Chiesa come forza complementare alla nostra Costituzione nella promozione e nella difesa dei principi della solidarietà, della carità, del rispetto, della partecipazione e dell’unità fra gli uomini.

 Considerato il vivo interesse da parte delle classi presenti, manifestato attraverso il vivace dibattito seguito all’esplicazione delle tematiche previste, si è voluto ricordare l’impegno di portare avanti nel tempo il progetto di sensibilizzazione alla legalità, prossimamente riproposto nel convegno che si terrà, nel medesimo luogo e con i medesimi organizzatori, sabato 30 aprile, con l’autorevole intervento del Dott. Nando Dalla Chiesa che, attraverso la sua personale e tragica esperienza familiare, potrà trasmetterci con il cuore quegli ideali unitari mai venuti meno. Stefano Ruggeri Ufficio Stampa Lions Club.

Agg.: 18 Aprile 2011

L.C. Pantelleria

Martedì 19 Aprile alle ore 9,30, al Castello Barbacane di Pantelleria conferenza su:  Cittadinanza e Costituzione – Le responsabilità educative.

Relazionerà: Prof. Avv. Ida Nicotra – Associazione Italiana dei Costituzionalisti


CERIMONIERE: GIGLIO Prof. DANILO

Agg.: 23 Gennaio 2011

L.C. Pantelleria

In concomitanza con la raccolta di fondi promossa, come d’abitudine, da Telethon che, grazie al grande impegno ed al valido sostegno di tutti è riuscito a conseguire uno straordinario risultato in riferimento all’anno appena concluso, anche il Lions Club di Pantelleria ha voluto affiancarsi all’attiva azione umanitaria per poter offrire, nel suo piccolo, un contributo comunque significativo nel campo della ricerca di terapie su malattie genetiche fino ad oggi inguaribili.

Proprio a tal fine, il gruppo lionistico si è organizzato all’interno della tensostruttura, provvisoriamente destinata alla celebrazione della Santa Messa, allestendo uno spazio per la raccolta di fondi da destinare alla sopracitata finalità. Durante lo svolgimento, i soci, sostenuti da idoneo materiale illustrativo ed informativo, si sono resi fautori nel sollecitare la sensibilità dei presenti, invitandoli ad offrire il loro possibile contributo economico. Anche questa volta, in un territorio ancora acerbo nel recepire sentiti messaggi dell’anima, non sono tuttavia venuti meno esiti positivi e ci si augura, col trascorrere del tempo, di poter raggiungere risultati sempre più consistenti.

Stefano Ruggeri – Addetto Stampa


Agg.: 25 Dicembre 2010

L.C. Pantelleria

Il Lions Club di Pantelleria, nelle serate del 15 e 16 dicembre, è stato protagonista di una serie di coinvolgimenti che hanno rafforzato lo spirito di solidarietà prefissatosi al suo nascere.

Primo dei due appuntamenti, un incontro fra tutti i soci presso il Centro Culturale “Vito Gianporcaro” dove, oltre alla stesura di un programma sulle iniziative da rendere concrete per il 2011, si è tenuto un corso di formazione lionistica egregiamente condotto dal prof. Ninni Alagna, volto ad espletare alcuni punti-chiave degli orientamenti ontologici verso cui il club deve indirizzarsi; nonché l’importanza della comprensione del ruolo di ciascun socio: un discorso persuasivo in grado di elargire sicurezza e determinazione, spronando negli animi Lionini il fondamentale spirito di altruismo, carità e coesione.

Nel secondo incontro serale, ci si è dedicati alla ricorrenza della 2° Charter e del primo anniversario del Club in territorio isolano. A rendere ancor più ricca la serata, l’ingresso ufficiale, come socio onorario del club, di Sua Eccellenza Monsignor Domenico Mogavero, il quale, avendo per la prima volta in Sicilia ricevuto l’invito ad associarsi al Lions, non ha avuto esitazioni nell’accogliere la sfida umanitaria che lo caratterizza.

Agli interventi verbali degli autorevoli Soci del Direttivo del Distretto Lions 108 YB Sicilia, non sono poi mancati momenti di commozione, soprattutto nell’apprendere la volontà d’istituire, per le Scuole Superiori di Pantelleria, una Borsa di Studio in memoria di Stefano Bonomo. Promossa dal Governatore Dott. Giuseppe Scamporrino e convalidata all’unanimità, essa scaturisce dall’emozione per lo spirito sensibile e tenace di Emilia Culoma, mamma del giovane Stefano nonché presidente attualmente in carica. Il premio sarà destinato ad uno studente meritevole ma economicamente disagiato.

I risultati di questi incontri sono da ricercare nel rafforzamento interiore di ciascun socio; nell’impegno d’un fruttuoso lavoro di gruppo; nel portare a termine, con estremo spirito collaborativo, gli obiettivi prefissati, guardando avanti con sempre maggiore consapevolezza che “niente di ciò che è umano ci è estraneo”.

Stefano Ruggeri

Ufficio Stampa

Lions Club – Pantelleria


L.C. Alcamo – L.C. Pantelleria

Visita del Governatore ai Clubs di Alcamo e Pantelleria  e XXVI anniversario della Charter del Club di Alcamo

La splendida cornice offerta dalla location della sala Belvedere di Castellammare del Golfo, domenica 24 ottobre 2010, ha contribuito a rendere più piacevole l’anniversario della Charter del Lions Club Alcamo nel giorno del suo 26° anno dalla fondazione, arricchito dalla prestigiosa presenza del Governatore del Distretto Sicilia Giuseppe Scamporrino e del suo staff, in occasione della rituale visita amministrativa al Club alcamese ed al Club di Pantelleria, recentemente costituito.

Hanno dato lustro all’evento con la loro presenza anche i due Past-governatori Renato De Giacomo e Salvatore Giacona, il I vice-governatore  Sebastiano Di Pietro, il Presidente della II Circoscrizione Isidoro Spanò, il delegato della Zona 5 Domenico Scalisi,  il Sac. Don Mario Bonura, a cui la diocesi di Trapani ha affidato le missioni in Madagascar, altre autorità lionistiche della II Circoscrizione e i  rappresentanti dei Clubs Rotary e Kiwanis di Alcamo.

Ha aperto il consesso il Presidente Roberto Calvaruso che, dopo avere rivolto il saluto alle autorità lionistiche e religiose ha dato la parola alla Presidente del Lions Club Pantelleria, gemellato con il Club di Alcamo, signora Emilia Culoma, che ha ringraziato quanti si sono prodigati per la costituzione della nuova associazione isolana ed in particolar modo il Governatore Scamporrino che ha voluto presenziare alla sottoscrizione della Charter. Ha rinnovato l’impegno suo e del direttivo per la crescita del neonato Club.

Nel suo intervento Roberto Calvaruso ha messo in evidenza i tanti, tantissimi  argomenti trattati dal Club in un quarto di secolo di attività, tutti mirati “al benessere civico, culturale, sociale e morale della comunità” e le molte  opere di beneficenza e di solidarietà portati a termine con  umiltà ma con spirito di orgoglio lionistico.

Egli ha citato uno su tutti il Service “Acqua per la vita” , il più recente, finalizzato a rappresentare i drammi derivanti dalla sua totale assenza particolarmente in alcuni villaggi del Madagascar, come ha documentato  con il suo reportage fotografico Don Mario Bonura. Anche qui l’impegno Lions a raccogliere fondi, che verranno affidati dalla Curia Vescovile di Trapani a Don Mario, a cui sono andati gli auguri del presidente per il suo quindicesimo di sacerdozio, per la costruzione di un pozzo in uno dei villaggi più bisognoso del Madagascar. Ed è per questo scopo che è stata organizzata dal Lions Club Alcamo una serata artistica e canora al teatro Cielo d’Alcamo.

Il delegato di zona Domenico Scalisi, com’è prassi, ha presentato il Club Lions di Pantelleria al Governatore, esprimendo i suoi elogi alla Presidente, Signora Emilia Culoma, per il suo impegno nel sociale e per avere superato tutte le difficoltà nella costituzione dell’associazione nella comunità  isolana di Pantelleria, certamente di non facile comunicazione con il resto del Distretto Sicilia.

Poi è passato alla presentazione del Club di Alcamo mettendo in evidenza come l’armonia e l’amicizia tra i Soci sono state alla base dei successi che finora hanno caratterizzato il Lions Club di Alcamo.

E’ seguito l’intervento del presidente della II circoscrizione Isidoro Spanò che, com’è prassi, ha presentato il Governatore ai due Clubs: Giuseppe Scamporrino è nato ad Acireale nel 1953. Laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Padova; è specialista in Oftalmologia; è iscritto all’Ordine dei Medici della provincia di Messina; dirigente medico presso la U.O.C. di Oculistica dell’Ospedale di Patti. Autore di numerose pubblicazioni scientifiche su riviste nazionali ed internazionali. È socio della Società Oftalmologica Italiana e della Società Francese di Oftalmologia.

Il Presidente di Circoscrizione Isidoro Spanò ha voluto comunque mettere in risalto l’uomo che con la sua rettitudine morale fa onore al motto Lions International “WE SERVE” ed è in linea con il suo motto “Coerenti e concreti nel servire”.

Il Governatore ha tessuto gli elogi del Club di Alcamo per la costante opera culturale, sociale e morale svolta nella comunità di appartenenza, anche con opere di beneficenza e solidarietà, in   questi 26 anni di appartenenza al “The International Association of Lions Clubs”.

Ha ricordato nel suo discorso l’impegno mondiale dei Lions nella campagna Sight First “Prima di tutto la vista” salvando dalla cecità nei paesi del terzo mondo milioni di persone e come la Fondazione Lions , istituita nel 1968,  ha distribuito aiuti umanitari per 500 milioni di $, somme utilizzate per costruire ospedali, combattere la fame, aiutare le popolazioni distrutte dalle guerre, potabilizzare l’acqua. Il Governatore ha ricordato inoltre che la fondazione è impegnata formalmente con l’ONU a sradicare la povertà estrema, la fame nel mondo, diffondere a livello universale l’istruzione primaria ecc. ecc.

I Clubs nel lambito territoriale hanno il dovere di guardare dietro l’angolo di casa propria per aiutare nostri fratelli che purtroppo muoiono di fame. Dobbiamo responsabilmente fare la nostra parte per il miglioramento del bene collettivo.

Paolino Calvaruso

Annunci