* Le notizie dal Distretto Leo

Presidente: AMATA Antonio Capo D’Orlando

Past President: BRILLO Davide    Castelvetrano

Vice Presidente: CAMPISI Antonino    Siracusa

Segretario: WEIGERT Umberto    Messina Peloro

Tesoriere: BUSETTA Pietro    Bagheria

Cerimoniere: SCANDURA Alessandra    Trecastagni

*******

Agg.: 24Giugno 2011

Leo Club Trecastagni

Leo Fashion Night – La più grande attività organizzata dal Leo Club Trecastagni per festeggiare i suoi primi 10 anni. Domenica 19 Giugno 2011 ore 21.00: si accendono i riflettori, presenta Ruggero Sardo, i flash dei fotografi iniziano a scattare!

L’idea di organizzare una sfilata di beneficenza albergava nel cuore del Leo Club Trecastagni ma soprattutto del presidente Fabrizio Arcoria, il quale teneva a fare un’attività che non era mai stata fatta dal mondo Leo. La socia Erika Marco propone di creare un progetto a favore dell’Associazione “Amici San Patrignano”, ente nato nel 2010 a Troina, che offre assistenza ai ragazzi con problemi di dipendenza da sostanze stupefacenti e si decise di abbracciare il progetto con la realizzazione di una sfilata. .

Nel corso della sfilata hanno presentato le loro collezioni alcuni nuovi giovani stilisti emergenti, provenienti dall’Accademia Euromediterranea di Catania, di Gabriella Ferrera. Gli stilisti che hanno creduto nell’importanza del progetto portato avanti dagli altrettanto giovani soci del Leo Club Trecastagni, sono stati: Maria Grazia Paladino, Irene Stevari, Serena Moschetto, Ester Patti, Augusta Camuglia e Walter Vittorio.

L’evento si è dimostrato un’ottima vetrina per il SAL – Spazio Avanzamento Lavori, sito a Catania nei pressi del Complesso Fieristico Le Ciminiere. Un ambiente, ricavato su antiche strutture che ospitarono le manifatture dello zolfo, gestito da Gianluca Costanzo, giovane imprenditore catanese, che ha accolto con entusiasmo la proposta di accogliere un’attività a sfondo benefico.

“Questa attività” ha dichiarato Fabrizio Arcoria “è stata una grande scommessa, vinta. Con questo evento abbiamo conciliato lo spirito del divertimento, rappresentato dall’elegante sfilata e dallo spettacolo ma soprattutto all’insegna del service che da sempre ci contraddistingue. Non è stato facile coordinare il tutto e far sì che tutto andasse per il meglio, ma crediamo di esserci ben  riusciti. Ringrazio tutti per la collaborazione e per aver creduto in qualcosa che in prima istanza sembrava impossibile da realizzare per un piccolo Club Leo come il nostro, ma con l’aiuto di tanti amici e soprattutto di ogni socio del mio club, abbiamo raggiunto l’obbiettivo: Service ed Eleganza!

La serata è stata impreziosita dall’esibizione della bravissima cantante catanese Veronica Sorbello e dell’altrettanto brava e famosa coppia di ballerini composta da Paolo Reitano e Giulia Longo, campioni regionali di danza latino-americana.

Per il club Lions Trecastagni,era presente Mario Nasisi,Vera Trassari e Mimmo Arcoria rispettivamente  Presidente e Segretario e Leo Advisor.

Presenti inoltre Alfino Liotta in rappresentanza di Antonio Pogliese, II Vice Governatore del Distretto Lions YB, Iva Grazia Carruba, presidente dell’Associazione “Amici San Patrignano, Eliana Chiavetta, Assessore alle Politiche Giovanili del Comune di Troina .

Agg.: 12 Giugno 2011

Distretto Leo 

Pubblichiamo uno splendido video “I Leo siciliani ,del distretto 108yb, anno sociale 2010/2011, operano solo col cuore” … di Aldo Filippo Spataro, graziosamente inviatoci dalla vulcanica Graziella Tomarchio, addetto distrettuale ai rapporti Leo.

Guarda il video

Agg.: 26 Maggio 2011

LEO CLUB

INAUGURAZIONE DELLA POSTAZIONE INFORMATICA PER DISABILI DELLA VISTA DONATA DAI LEO CLUB ITALIANI ALL’UNIVERSITÀ DI CATANIA

Venerdì 27 maggio, alle ore 15:30, presso il Centro per l’Integrazione Attiva e Partecipata dell’Università degli Studi di Catania, sita a Catania in Via Antonino di Sangiuliano 259, si terrà la cerimonia di inaugurazione della postazione informatica per disabili della vista, donata dai Leo Club Italiani all’Università degli Studi di Catania.

I Leo Club Italiani, nell’ambito del Progetto “Uni Leo 4 Light”, hanno organizzato numerose raccolte di fondi, il cui ricavato è stato destinato all’apertura di postazioni informatiche presso i principali Atenei italiani.

In Sicilia è già stata attivata, due anni fa, un’analoga postazione presso l’Università degli Studi di Palermo.

Le postazioni sono dotate di pc appositi, dotate di scanner con software di riconoscimento caratteri e sintetizzatore vocale.

I Leo Italiani fanno parte dell’Associazione giovanile del Lions Club International, composta da ragazzi tra i 14 e i 30 anni.

Oggi in Italia costituiscono una realtà di circa 5.000 ragazzi organizzati in oltre 400 Club, 45 dei quali in Sicilia, capaci di mettersi a disposizione per fornire un contributo fattivo a sostegno delle realtà più fragili nella nostra società, sia attraverso l’organizzazione di campagne di sensibilizzazione o raccolte fondi, sia attraverso operazioni di volontariato attivo sul territorio, in accordo con le più note associazioni umanitarie.

Interverranno: · Avv. Antonio Amata, Presidente del Distretto Leo 108 Yb Sicilia · Prof. Santo Carnazzo, Delegato del Rettore per le disabilità · Davide Brillo, Vice Presidente Multidistretto Leo 108 ITALY · Prof. Antonino Recca, Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Catania.

Contatti di riferimento per l’iniziativa: Filadelfo Cannone – Addetto Stampa Distretto Leo 108 Yb Sicilia (349 5606589 – delfocannone@tiscali.it) Antonio Amata – Presidente Distretto Leo 108 Yb Sicilia (380 4715473 – antonioamata@hotmail.com) http://www.distrettoleo108yb.org (sito istituzionale dei Leo siciliani) – http://www.unileo4light.it (sito del Progetto)


Multidistretto Leo

Nei giorni 06-07 maggio 2011 si è svolta a Castellaneta Marina (TA) la XV Conferenza del Multidistretto Leo 108 Italy, organizzata e promossa dai Leo del Distretto 108 Ab – Apulia.

Un momento decisamente importante in cui tutti i Leo Italiani, con sempre maggiore entusiasmo, hanno rinnovato le principali cariche nazionali, Presidente e Vice Presidente nazionali, e hanno concretizzato i Temi che diverranno, nel prossimo anno sociale, la bandiera del Leo in Italia.

In tale occasione, particolarmente numerosa, con oltre 100 giovani soci, è stata la presenza dei Leo Siciliani che, con grande fervore, hanno sostenuto il proprio socio Davide Brillo candidato alla Presidenza del Multidistretto Leo.

I lavori congressuali sono stati particolarmente intensi ed interessanti, nella giornata di venerdì 06 maggio sono stati illustrati i tre service candidati come Tema Operativo Nazionale Leo e numerosi Officers nazionali hanno relazionato sullo stato dei progetti dei Leo italiani.

Nella giornata di sabato 07 maggio sono stati presentati i candidati alle cariche di Presidente del Multidistretto e Vice Presidente del Multidistretto. Unico candidato alla Presidenza: il socio del Leo Club Castelvetrano, Davide Brillo (Distretto Leo 108 Yb); candidati alla Vice Presidenza: Paola Brugo, Leo Club Varese Host (Distretto Leo 108 Ib1); Barbara Cosani, Leo Club Udine (Distretto Leo 108 Ta2). Le votazioni si sono svolte durante l’ora di pranzo. Alle ore 16.30 è stato data lettura del verbale relativo all’esito dello scrutinio elettorale: delegati registrati n°185; voti ottenuti dal candidato Davide Brillo n°134; per la Vice Presidenza, non avendo nessuno dei due candidati raggiunto la metà più uno dei voti richiesti, è stata necessaria una seconda votazione nella quale è risultata eletta alla carica di Vice Presidente la socia Barbara Cosani.

Ripresi i lavori congressuali, viene pertanto proclamato, in via ufficiale, Presidente del Multidistretto Leo 108 Italy a.s. 2011-2012 il socio Leo siciliano Davide Brillo. Lo stesso, con palese emozione, dichiara: “Da tanti anni la Sicilia non esprimeva un Presidente nazionale, adesso noi Leo siciliani, con i nostri sforzi ed il nostro entusiasmo, siamo riusciti a coronare un progetto voluto e sostenuto a gran voce da tutti. Personalmente sarò sempre legato al Distretto 108 Yb. Rappresentare il Multidistretto Italiano sarà sicuramente un grande onore, il lavoro si mostrerà sin da subito intenso, ma sono fiducioso nelle grandi capacità e nella qualità dei Leo Italiani. Gli obiettivi primari saranno il servizio reso tramite i nostri progetti e la rivalutazione della nostra Associazione in tutto il territorio nazionale e non solo, curando i rapporti con i Distretti Italiani ed Europei, ma anche con ogni singolo Club Leo e Lions.”

Terminati i lavori congressuali, tutti i Leo Italiani si sono ritrovati, durante la cena di gala, in un clima goliardico e festoso che ha concluso la XV Conferenza del Multidistretto Leo.

 

Agg.: 16 Febbraio 2011

Leo Club Palermo dei Vespri

Venerdì 4 Febbraio 2011 ha avuto luogo , presso il San Paolo Palace Park Hotel di Palermo, la II Charter Night del Leo Club Palermo Dei Vespri. Erano presenti le autorità Lions e Leo:  il Presidente del  Leo Club, Claudio Ammirata, il Vice Presidente del Multidistretto 108 Italy , Davide Brillo, il P. D. G. Lions prof. Franco  Amodeo, il Presidente del Club Lions padrino,  avv. Giuseppe Maccarone,  il Presidente  della Prima Circoscrizione Lions  del Distretto 108 YB , Sig.ra Zina Corso D’Arca.

Il  presidente leo Claudio Ammirata ha ampiamente illustrato le attività già svolte dal club  e quelle in atto per raccogliere i fondi per l’acquisto di una sonda laparoscopica neonatale da donare al reparto di chirurgia pediatrica del Policlinico di Palermo. Sono stati ammessi due nuovi soci: Sergio Salerno e Roberta Andò. Per il service  “Le note del sorriso”, i cui proventi sono stati devoluti all’ associazione “A.S.L.T.I. Onlus- Liberi di crescere” in favore di piccoli pazienti pediatrici affetti da leucemie e tumori, il Leo Club ha ricevuto un fregio “Spotlight on Children” da applicare sul labaro.

Aurora Picone.


Agg.: 17 gennaio 2011

Leo Club Carini Riviera Ponente Palermo Porta Nuova

Per la prima volta il Leo Club Carini Riviera Ponente Palermo Porta Nuova mette in scena uno spettacolo di beneficenza, due ore di intrattenimento per un foltissimo pubblico di ragazzi e adulti.

Il Presidente Salvo Capuano e il Segretario Aldo Spataro si sono immedesimati, per l’occasione, nelle rispettive parti di produttore esecutivo e direttore artistico, ma anche presentatori insieme all’amica e socia del club Agostina Porcaro di una serata che divertisse, ma che lasciasse anche un ricordo, un segno, un messaggio.

Sul palco si sono susseguiti momenti di poesia, in particolare Valentina Grazia Harè che ha incantato il pubblico con le poesie del suo libro La Luna per Sempre,e Federica Marasà lettrice appassionata di un mix di brani, momenti di ballo con le bravissime ballerine di danza del ventre con le loro coreografie scenografiche, due maestre di Flamenco dell’accademia di danza Adelante, e due favolose canzoni interpretate al meglio da Sonia Saladino con un’incantevole ballerina Francesca Ingrao, tutti ragazzi giovani, e tutti coinvolti nell’organizzazione del progetto gratuitamente.

Il momento centrale è stato ovviamente la favolosa sfilata della professoressa Nunzia la Rosa, che ha creato e donato gli abiti per la causa, più di trenta modelle a passo di musica si sono alternate sulla passerella tra luci e applausi, seguite da una decina di ragazzi che hanno sfilato con abiti sportivi. La professoressa accompagnata dalla figlia Valeria Ricevuto è stata omaggiata di una targa per l’impegno e la generosità dimostrata.

La serata è nata per raccogliere fondi per l’AISM (associazione italiana sclerosi multipla) associazione che promuove ed eroga servizi a livello nazionale e locale; rappresenta e afferma i diritti delle persone con SM, sostiene e promuove la ricerca scientifica, durante le esibizioni è stato infatti consegnato al presidente della sezione palermitana Marcelo Oddo un mega assegno di 1800 euro, fondi che saranno destinati direttamente sul territorio.

Non sarebbe mai stato possibile raccogliere questa grande cifra senza l’aiuto dell’Ente Provincia Regionale di Palermo e dell’Assesorato al turismo, grazie in particolare al consigliere della provincia Antonio Rini e all’Onorevole Alessandro Aricò che hanno creduto in dei giovani ragazzi capaci di realizzare con successo un’idea, mettendosi sin dall’inizio a disposizione dando credibilità e rilevanza al progetto, facendolo approdare in un teatro noto come l’Agricantus di via XX settembre, che ha aperto le porte per un’intera giornata fornendo tutto l’aiuto e l’assistenza possibile.

Rimarrà memorabile l’elenco: “vado via perché, resto qui perché” letto da Salvo & Aldo , che in quelle poche parole hanno veicolato il messaggio della serata come:

Vado via perché i miei coetanei quasi mai spendono i loro soldi per beneficenza, preferiscono una serata o un pacchetto di sigarette.

Resto perché tanti ragazzi mi hanno chiamato per essere qui stasera senza nemmeno chiedermi il costo del biglietto…lo hanno comprato a prescindere.

Vado via perché io posso salire su un autobus, ballare in discoteca, fare una passeggiata e mi sono reso conto che questi semplici gesti sono grandi utopie per chi ha la sclerosi

Resto perché dopo la laurea voglio partecipare ai progetti di ricerca scientifica dell’Aism e provare migliorare la qualità di vita delle persone con Sclerosi Multipla  attraverso il rallentamento della progressione della disabilità

Non è facile organizzare una serata del genere, mettere d’accordo tante persone che tra loro non si conoscono, coordinare i momenti, gli spazi e le esigenze di tutti, non è facile vendere dei biglietti a chi ti vede solo come un ragazzo senza titoli né fama, non è facile coinvolgere i nostri coetanei nella partecipazione e nell’impegno, perché purtroppo in una società sempre più moderna e tecnologica non si riescono a superare pregiudizi come l’età. Ma la volontà e il desiderio di poter fare qualcosa per servire, e aiutare, hanno sconfitto tutte le barriere dandoci la possibilità di avere tra il pubblico autorità politiche, lionistiche e civili, ma soprattutto tanti giovani ragazzi che hanno deciso per una sera di spendere così i loro soldi, e questo è il regalo più grande che si poteva avere.

Essere Leo è uno stile di vita, ed aver potuto realizzare il MoMa è stata una bellissima esperienza che speriamo di ripetere in grande e con l’aiuto di tanti che non ci credevano.

Aldo Spataro

Direttore Artistico del MoMa

Segretario del Leo club Carini R.P. Palermo P.N.


Una nuova avventura per i Leo siciliani

Riparte l’attività del Distretto Leo 108 Yb Sicilia. Si parte con 43 Leo Clubs, compreso il neonato Catania Mediterraneo, e circa 750 Soci, tutti giovani di età compresa tra i 12 ed i 30 anni. Il nuovo Presidente Distrettuale, Antonio Amata, 30 anni, residente a Patti e Socio del Leo Club Capo d’Orlando, svolge la professione di avvocato. Recentemente ha dichiarato: “Il Distretto siciliano è in grado di gestire qualunque sfida: i Soci Leo, che sono prima di ogni cosa Amici, hanno la voglia e le qualità necessarie per eccellere, mettersi in gioco nel rispetto del nostro acronimo LEO: Leadership, Experience, Opportunity. Il Leo è un’importante opportunità di vita da cogliere negli anni dell’adolescenza e della formazione; un modo di vivere improntato sull’amicizia, sulla solidarietà, sul rispetto, sul servizio disinteressato verso la comunità; un modo di vivere la realtà non da spettatori, ma da protagonisti, da promotori di iniziative sociali: solo in questo modo sarà possibile concretizzare quello che, per quest’anno sociale, ho scelto come motto: «L’umiltà di servire, il piacere di farlo insieme». Sono onorato di poter dirigere questa squadra, questo glorioso Distretto. Di recente, è stato accertato che l’Yb è il più grande Distretto d’Europa ed uno dei più grandi del mondo. La mia intenzione è quella di continuare a far crescere la nostra Associazione, unendo i vari Clubs sotto il vincolo dell’amicizia e della reciproca collaborazione, così da rendere ogni Socio valido protagonista del nostro impegnativo programma. Numerose, a riguardo, sono le attività che verranno portate avanti, molte delle quali già iniziate nell’anno sociale appena concluso. Il riferimento è agli oltre 9.000 euro raccolti a favore delle vittime dell’alluvione che ha colpito il messinese nell’ottobre dello scorso anno ed ai 10.000 euro raccolti in favore di «Uni Leo 4 Light», il Tema Operativo Nazionale che vede impegnati i 400 Leo Club italiani per la creazione di postazioni informatiche per gli studenti universitari non vedenti, ipovedenti e dislessici. Service, quest’ultimo, che ha già consentito, a livello nazionale, di attivare ben 15 postazioni (la prima delle quali è stata inaugurata, due anni fa, all’Università di Palermo) e che, tra l’altro, prevede l’attivazione di nuove postazioni, entro questo Anno Sociale, presso l’Università di Catania e presso quella di Messina”.

Il consiglio direttivo risulta così formato: Presidente: Antonio Amata (Leo Club Capo d’Orlando); Past President: Davide Brillo (Leo Club Castelvetrano); Vice Presidente: Antonino Campisi (Leo Club Siracusa); Segretario: Umberto Weigert (Leo Club Messina Peloro); Tesoriere: Pietro Busetta (Leo Club Bagheria), Cerimoniere: Alessandra Scandura (Leo Club Trecastagni); Vice Cerimoniere: Amalia Bianca (Leo Club Noto); Consigliere personale del PD: Antonio Visalli (Leo Club Taormina).

Filadelfo Cannone

Addetto Stampa Distretto Leo 108 Yb

5
Annunci